Il Premier Conte: "Voglio l'alta velocità anche al Sud"

Il Presidente del Consiglio: "Si sta facendo molto per la Napoli-Bari, ma non basta. Il Sud è al centro del mio Governo, e in Europa ho alleati da questo punto di vista"

(foto Ansa)

"Dal riscatto del Sud dipende la crescita dell'Italia. Per questo nel programma di governo abbiamo previsto un piano straordinario di investimenti per il Meridione, che comprende anche il potenziamento delle infrastrutture. C'è ancora molto da fare per l'alta velocità al Sud, che è una delle sfide del mio governo". Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, oggi a Bari per l'inaugurazione della Fiera del Levante, parla così in un'intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Negli ultimi mesi c'è stato già un lavoro costante per la realizzazione della linea Napoli-Bari, ma tutto il Sud, dalla Puglia alla Sicilia, necessita di reti viarie e ferrovie adeguate. Perché è intollerabile che per raggiungere Matera, capitale europea della cultura, non ci siano collegamenti diretti e veloci". Conte rivela: "Sto lavorando affinchè lo sviluppo del Mezzogiorno sia tra i temi al centro dell'agenda europea. Su questo sono fortemente determinato. Dall'Europa ho percepito un clima molto positivo". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Lutto in Prefettura, muore 65enne nel giorno del suo compleanno

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

Torna su
NapoliToday è in caricamento