Giunta Comunale, approvate tre importanti delibere in materia di welfare

La Giunta, su proposta dell'Assessore al Welfare Roberta Gaeta, ha approvato tre importanti delibere relative a minori in stato di abbandono, interventi in favore di cittadini in condizioni di disagio socio-economico ed immigrazione

Comune di Napoli

La Giunta Comunale di Napoli, su proposta dell’Assessore al Welfare Roberta Gaeta, ha approvato tre importanti delibere relative a minori in stato di abbandono, interventi in favore di cittadini in condizioni di disagio socio-economico ed immigrazione.

Con la prima delibera, l'Amministrazione Comunale ha stanziato 7 milioni e 200.000 euro per l'anno 2014, per il prosieguo dell'attività di affidamento a strutture di accoglienza residenziale autorizzate di minori, nonché di nuclei madre/bambini, su provvedimento del Tribunale per i minorenni di Napoli, trovati in stato di abbandono. Questo servizio rientra tra le prestazioni sociali relative ai livelli di assistenza che il Comune deve assicurare in continuità e per il quale si serve di strutture autorizzate ai sensi della normativa regionale.

Con la seconda delibera, la Giunta ha approvato la prosecuzione degli interventi volti a favorire la mobilità sul territorio cittadino di pensionati ed invalidi in condizioni di disagio socio-economico, attraverso il rilascio di tessere di libero percorso da parte del Consorzio Unico Campania, con costo parziale a carico dell'amministrazione.

La delibera ha approvato la Convenzione sottoscritta dal Comune con il Consorzio Unico Campania ed il regolamento attuativo che definisce tre fasce di agevolazione ed individua gli utenti aventi diritto rientranti in ciascuna di esse, tenendo conto dell'ISEE – “Indicatore della Situazione Economica Equivalente” del nucleo familiare e della relativa normativa disciplinante la materia. Lo stanziamento previsto ammonta a 6 milioni e 700.000 euro complessivi per gli anni 2013 e 2014.

Infine la Giunta ha approvato lo schema di convenzione tra il Comune e la Provincia di Napoli, per la realizzazione della terza fase del progetto “Multi ethnic Community (MEC)”, che riguarda l'implementazione e la gestione di un portale web per la realizzazione di un sistema dinamico di relazioni e servizi per l'immigrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento