Salvini a Napoli, striscioni di protesta in tutta la città

L'iniziativa contro il leader leghista e contro gli interventi di forze dell'ordine, che hanno rimosso i cartelloni anti-Salvini nelle città toccate dal ministro nel corso del suo tour elettorale

Sono sempre più numerosi in città gli striscioni che contestano Matteo Salvini, vicepremier e ministro degli Interni atteso oggi alle 18.30 in Prefettura per una riunione del comitato per la sicurezza.

L'iniziativa, autorganizzata, è un'azione di protesta non solo verso il leader leghista, ma anche contro gli interventi di forze dell'ordine e vigili del fuoco che hanno rimosso i cartelloni anti-Salvini nelle città toccate dal ministro nel corso del suo recente tour elettorale per le Europee.

Salvini in città, incontro in Prefettura

A rilanciare la protesta sono stati Potere al Popolo e gli attivisti di “Je so' pazzo” e “Insurgencia”.

“Lanciamo ufficialmente la #unostriscionedaognibalcone challenge! - ha scritto ieri Insuegencia - Da giorni infatti il ministro Salvini, ovunque vada, viene accolto da striscioni e lenzuola affisse ai balconi che lo invitano a tornarsene da dove è venuto! Anche a Napoli abbiamo deciso di raccogliere questa sfida”. I contestatori si sono dati appuntamento alla metro Toledo, in largo Berlinguer, alle 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

  • "Non voglio andare al Loreto Mare, portatemi al Cardarelli": paziente prende a testate l'autista del 118

Torna su
NapoliToday è in caricamento