Di Maio: “Pioggia di milioni su Napoli e Castellammare”

Maxi-finanziamento di 90 milioni per il centro storico di Napoli e 35 per l'autorità portuale stabiese

Massimo impegno del Governo per la Campania. Lo sottolinea in una nota il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, sui progetti presentati in Campania dai ministri Lezzi e Bonisoli. Di Maio ricorda siano stati presentati in Campania due importanti progetti di sviluppo. Uno che riguarda la messa in sicurezza e il rilancio per il sito portuale di Castellammare di Stabia, l'altro di recupero e valorizzazione del centro storico di Napoli.

I finanziamenti 

"A Castellammare di Stabia iniziamo a finanziare con 35 milioni di euro l'autorità portuale per la messa in sicurezza del porto. La prima tranche di finanziamento - spiega - si sommerà agli ulteriori investimenti di Fincantieri nella città stabiese. Sono azioni sinergiche che delineano un percorso che vogliamo portare avanti e che consentirà, rispettando le norme in materia di sicurezza, allo stabilimento di Fincantieri e al suo indotto di avere commesse e continuità lavorativa".

"A Napoli con il Contratto istituzionale di sviluppo arrivano 90 milioni di finanziamento per il centro storico della città, patrimonio mondiale dell'Unesco. Nascerà così ad esempio nel Complesso Santissima Trinità delle Monache (ex ospedale militare) un Community hub un incubatore di cittadinanza attiva e di imprese basato sull'economia circolare con spazi di co-working e una rete di botteghe artigiane". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento