Lamura (Pdl): Sgomberare i centri sociali dagli stabili comunali

Dopo lo sgombero del centro sociale di Casa Pound, il capogruppo del Pdl in consiglio comunale ha chiesto al sindaco Iervolino lo sgombero immediato anche dei centri di sinistra che sono nati, abusivamente nelle strutture di proprietà del Comune

Carlo Lamura, capogruppo Pdl nel Consiglio comunale di Napoli, ha scritto al sindaco Rosa Russo Iervolino per sollevare il problema dei centri sociali che occupano stabili comunali.

"Rivolgo l'ennesimo appello al sindaco Iervolino perché dia luogo senza ulteriori indugi e tentennamenti -si legge nella nota di Lamura - agli sgomberi dei centri sociali che ancora occupano abusivamente edifici di proprietà comunale. Ciò al fine di eliminare ogni dubbio che l'Amministrazione Comunale stia intraprendendo una inopportuna politica dei due pesi e delle due misure che porterebbe senz'altro all'aumento del clima di intolleranza e di tensione sociale in città. Tale circostanza - sottolinea - è suffragata dal repentino ed esclusivo sgombero del centro sociale di Casa Pound disposto dal Sindaco di Napoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento