Sfiduciato il sindaco di Pompei: la città al voto in primavera

Dopo due anni e mezzo finisce l'esperienza amministrativa di Pietro Amitrano

Giusto in tempo per tornare alle urne in primavera insieme alle elezioni regionali. È arrivata tempestiva la mozione di sfiducia al sindaco di Pompei, Pietro Amitrano, “tradito” dalla sua maggioranza in consiglio comunale. Il suo partito, il Pd, l'ha abbandonato, facendo lasciare l'incarico in consiglio comunale a otto membri della maggioranza insieme a tre colleghi membri dell'opposizione.

Le dimissioni sono state protocollate dal notaio nella giornata di ieri facendo cadere l'amministrazione comunale. La sfiducia al sindaco è stata appoggiata proprio dal segretario cittadino Carmine Lo Sapio, il cui figlio, eletto in consiglio comunale, è stato tra i promotori della mozione. Una frattura interna al partito che ha messo fine all'esperienza amministrativa di Amitrano con il protocollo dell'atto avvenuto questa mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • SKY - Mertens-Napoli, Gattuso sponsor per il rinnovo del belga

Torna su
NapoliToday è in caricamento