Fase Due, de Magistris: "Miracolo se non interrompiamo servizi e trasporti"

Il sindaco a Mattino Cinque: "Se il Governo non finanzia dovremo decidere cosa chiudere prima, questo non è un rischio ma una certezza"

"Nel decreto rilancio, da quel che leggiamo perché parliamo ancora di norme che non esistono, non c'è quasi nulla per i Comuni. Al Comune di Napoli dovrebbe arrivare un acconto di 12 milioni e, probabilmente a fine estate, un saldo di altri 40 milioni, a fronte di un buco maturato in questi tre mesi di 250 milioni di euro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, ospite di "Mattino Cinque" su Canale 5. "Se il Governo non finanzia dovremo decidere cosa chiudere prima, questo non è un rischio ma una certezza. Sicuramente non ci sarà il miglioramento dei servizi, quindi le città che erano in affanno, come molte città del Sud che vivono una situazione di debito storico ingiusto, non potranno rilanciare i servizi come vorrebbero. Sarà un miracolo se non interromperemo definitivamente i servizi come trasporti, rifiuti e illuminazione"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Coronavirus, il bollettino della Regione: 4 nuovi casi in Campania

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Litigio furibondo all'esterno di un bar, giovane presa a schiaffi dal fidanzato

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento