Marano, SEL al Sindaco: "Risposte chiare su Tares e degrado ambientale"

Il segretario cittadino Fanelli "I cittadini che attendono la riduzione sulla tassa dei rifiuti ancora non sanno nulla, nel frattempo devono pagare l'intero importo"

Tassa sui rifiuti

Il circolo maranese di Sinistra Ecologia e Libertà scrive al neo sindaco Liccardo per avere risposte chiare sulla situazione di degrado ambientale in cui versa la cittadina a nord Napoli e sulla nuova tassa dei rifiuti.

"Ai cittadini - spiega il segretario cittadino Stefania Fanelli - è stata recapitato tramite i servizi postali, i modelli F24 per l’acconto sulla Tares, in riferimento alla vecchia Tarsu. A tutt’oggi i cittadini che attendono la riduzione ancora non sanno nulla, nel frattempo devono pagare ed oltretutto con i modelli F24 costretti a recarsi pressi le banche o gli uffici postali".

"Il degrado ambientale - continua Fanelli -, nonostante abbiamo un assessore all’ambiente e all’ecologia, continua nella nostra città. Accanto ad ogni campana del vetro ci si sversa di tutto ed a qualsiasi ora del giorno. Bisogna immediatamente partire con una grande campagna di sensibilizzazione e un campagna di tolleranza zero da parte della polizia ambientale. E’ intollerabile continuare a far finta di niente. Bisogna ricordare ai cittadini che il pagamento della TARES oltre a coprire il servizio di raccolta, servirà a finanziare anche i servizi indivisibili, come l’illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade e la polizia locale. E’ davvero il caso di dire oltre il danno anche la beffa.".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il segretario spiega anche che su questi temi, la lettera al primo cittadino è stata recapitata il 4 luglio, ma ad oggi non è giunta ancora nessuna risposta. "Fanno orecchie da marcante - incalza in conclusione il segratario SEL, che chiede conto anche della destinazione dei 150 mila euro incassati negli anni precedenti con la raccolta differenziata - Giunta se ci sei batti un colpo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento