Torre del Greco, il sindaco Borriello: "Io sto con Salvini, possiamo arrivare al 10%"

A Borriello e ai salviniani torresi la trasmisione de La7 "Tagadà" ha dedicato un servizio. "Chi può non essere d'accordo con lo slogan di Salvini prima l'Italia e prima gli italiani?", si chiede il primo cittadino

Ciro Borriello

C'era anche lui, alla Mostra d'Oltremare, al comizio del segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco, non nasconde le sue simpatie per il leader delle "camicie verdi".

Ex Forza Italia, era lì con un paio di assessori della sua giunta, ed un nutrito gruppo di attivisti che “Noi con Salvini” vanta a Torre. Si tratta del circolo col maggior numero di adesioni nella provincia di Napoli, circa 200.

A Borriello - e ai salviniani torresi - la trasmisione de La7 “Tagadà” ha dedicato un servizio. “Chi può non essere d'accordo con lo slogan di Salvini prima l'Italia e prima gli italiani? – si chiede Borriello – Condivido molte delle sue idee, e non nascondo la possibilità di un'adesione al suo movimento”. “I miei cittadini l'hanno presa non bene, ma è il momento di superare queste divisioni. Le elezioni? Penso che a Torre potremmo arrivare al 10%”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Fuorigrotta

      Lite a scuola: 14enne accoltellato a Fuorigrotta

    • Cronaca

      Attentato Manchester, la testimonianza di "piezz ‘e pane": "Mi sono barricato in casa"

    • Cronaca

      Tumori infantili: "Nessuna emergenza nella Terra dei fuochi"

    • San Ferdinando

      Ambulanza bloccata dalle auto parcheggiate: "Si muore per colpa degli incivili"

    I più letti della settimana

    • Ztl di Marechiaro, la Giunta Comunale approva l'estensione

    • Bassolino sfida Berlusconi e passeggia tra le mucche

    • Luigi de Magistris da Concita De Gregorio: a FuoriRoma la "Napoli ribelle"

    • De Magistris: "Sono tanti i progressi che in questi anni abbiamo raggiunto"

    • De Magistris: "Stese a Napoli? La responsabilità è dello Stato"

    • Il ministro Poletti a Napoli boccia (ancora) il reddito di cittadinanza: "Più importante il lavoro"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento