Salvini: “Se qualche napoletano si è sentito offeso mi scuso”

Dopo la pubblicazione del video della festa a Pontida in cui il leghista Matteo Salvini Canta un coro in cui offende i napoletani e le polemiche scaturite, il leghista chiede scusa: “Tutte le persone di buonsenso sanno che la politica è diversa dal calcio”

Matteo Salvini, il leghista immortalato da un video mentre canta un coro in cui si offendono i napoletani, riprende fiato dopo le polemiche e porge le sue scuse.

Il leghista si è scusato questa mattina di fronte alle telecamere durante la visita a un campo rom abusivo nella zona sud ovest di Milano.

  A chi non ha capito la mia ironia do appuntamento al prossimo Milan-Napoli  
Ha detto Salvini:  "Se qualche napoletano si è sentito offeso mi scuso. Tutte le persone di buonsenso sanno che la politica è diversa dal calcio. Chi ha un minimo di ironia capisce che quello che accade in uno stadio è diverso dalla politica".

Salvini ha poi aggiunto: "Non ce l'ho coi napoletani come non ce l'ho con i veronesi, con i bergamaschi o con gli interisti".

"A chi non ha capito la mia ironia do appuntamento al prossimo Milan-Napoli" ha terminato scherzando.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Via libera al più grande centro commerciale del Sud: ecco il Maximall Pompeii

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

Torna su
NapoliToday è in caricamento