Raffaele Cantone lascia l'anticorruzione: potrebbe tornare a Torre Annunziata

La decisione arriva con un anno di anticipo rispetto alla scadenza del mandato

Salvini e Cantone, Ansa

Raffale Cantone lascia la carica di presidente dell'Autorità anticorruzione (l'Anac) per tornare a fare il magistrato. Secondo le indiscrezioni circolate nelle ultime ore, avrebbe già presentato richiesta al Csm per le sedi di Torre Annunziata, Perugia o Frosinone.

La decisione pare derivare soprattutto dalla mancanza di sintonia con l'attuale governo, in particolar modo con Giuseppe Conte , Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Anche la legge "anticorruzione" dell'esecutivo non ha mai convinto l'ex magistrato partenopeo.

"Mi sono sentito sopportato e siccome non sono uomo per tutte le stagioni ho meditato a lungo e poi ho capito che era arrivato il momento di tornare a fare il mio mestiere", sono le parole di Cantone, il cui mandato all'Anac sarebbe scaduto il 2020.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pasquetta nel segno dell'inciviltà: ancora rifiuti sul Vesuvio

  • Incidenti stradali

    Scontro frontale tra due auto: tre feriti finiscono in ospedale

  • Notizie SSC Napoli

    Il Napoli spreca e perde in casa con l'Atalanta. Ancelotti: “Potevamo fare di più”

  • Cronaca

    Maltempo, il vento forte provoca danni

I più letti della settimana

  • Caterina Balivo posta una foto sul lungomare: insulti ai napoletani

  • Successo per Made in Sud: prolungato per altre tre puntate

  • "Potrei assumere subito 25 persone, ma non le trovo": l'appello dell'imprenditore napoletano

  • Allerta Meteo, parchi chiusi a Napoli nel giorno di Pasquetta

  • Napoli-Arsenal, dove vedere la partita: non ci sarà diretta in chiaro

  • Tragico schianto, muore una giovane ragazza napoletana

Torna su
NapoliToday è in caricamento