Ospedali senza lenzuola, esposto dalla Regione: "Protesta irresponsabile"

Palazzo Santa Lucia accusa di interruzione di pubblico servizio i lavoratori dell'American Laundry che hanno incrociato le braccia

La protesta delle lavanderie dell'Asl Napoli 1 sta per portare ad un esposto. La Direzione Salute della Regione Campania, infatti, presenterà una denuncia per interruzione di pubblico servizio, questo - spiega la Regione in una nota - "in merito alla protesta di alcuni lavoratori dell'American Laundry, che hanno bloccato per un giorno la consegna della biancheria in alcuni ospedali".

"Non si sono registrate emergenze - precisa Palazzo Santa Lucia - Le direzioni delle strutture interessate si sono immediatamente attivate e hanno gestito in maniera efficace le diverse situazioni venutesi a creare, a cominciare dal Cardarelli". "Si sono invece immediatamente diffuse notizie totalmente false, con aggressioni mediatiche - va avanti ancora la Regione - volte ancora una volta a screditare a livello nazionale la sanità campana e il lavoro che si sta facendo. La notizia non è che negli ospedali campani mancano le lenzuola, ma che una ditta, colpita da un'interdittiva della Prefettura, ha messo in campo una protesta irresponsabile con azioni che appaiono al di fuori di qualsiasi norma".

Cardarelli: "Attività riprese regolarmente"

"Il vero titolo - prosegue ancora la nota - non è l'ennesimo attacco alla sanità campana, ma il fatto che si continua a combattere per la legalità, per la trasparenza, per il rispetto delle regole e contro ogni tipo di ricatto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

Torna su
NapoliToday è in caricamento