De Magistris: "Napoli cuore di un nuovo umanesimo mediterraneo"

Il Sindaco di Napoli ha commentato su Facebook il weekend pasquale appena concluso, che ha visto tanti turisti in giro per la città

Una delle foto del centro cittadino in questi giorni pubblicata dal Sindaco de Magistris su Facebook

"Nelle festività pasquali Napoli è stata piena di gente. Tutto esaurito per presenze turistiche. Napoli bella e ricca di umanità. Finanche allegra, in un momento storico mondiale così carico di ansie e preoccupazioni. Venite ed insieme costruiamo la comunità del benessere. Quanto lavoro onesto e duro per raggiungere questi traguardi! E siamo solo all'inizio. Napoli con questa potenza meravigliosa creerà sviluppo e lavoro, senza mai perdere la sua identità: città plurale, unica, immensa. Cuore di un nuovo umanesimo mediterraneo. In nome del popolo napoletano conquisteremo insieme, uniti, l'autonomia di città capitale".

Questo il pensiero pubblicato dal Sindaco di Napoli Luigi de Magistris sulla propria pagina Facebook, a conclusione del weekend pasquale che ha visto la città popolata da tantissimi turisti provenienti da tutto il mondo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Sassuolo-Napoli 2-2: gli azzurri sciupano una grande occasione

    • Cronaca

      Lite tra giovanissimi nella zona dei Baretti: un ferito ed un arresto

    • Cronaca

      Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Incidenti stradali

      Portici, ragazzina investita da un'auto pirata

    I più letti della settimana

    • Compravendita senatori, prescrizione per Silvio Berlusconi e Lavitola

    • Delrio: "A giugno l'apertura della stazione alta velocità di Afragola"

    • Festival di Pontida, arriva l'autorizzazione: il plauso di de Magistris

    • "Maradona a Napoli a giugno": il desiderio di De Magistris

    • Consiglio comunale, approvato il bilancio dopo una seduta di 22 ore

    • Uno sportello per segnalare chi diffama Napoli: la novità del Comune

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento