Piromane arrestato, de Magistris: "Chiederemo il risarcimento dei danni"

"Nei confronti degli accusati di questi disastri naturali e di altri attentati ai beni comuni ci costituiremo parte civile"

"Nei giorni scorsi magistratura e forze dell'ordine hanno arrestato, per il gravissimo reato di incendio boschivo, uno degli indiziati piromani che hanno dato fuoco al Vesuvio. Nei confronti degli accusati di questi disastri naturali e di altri attentati ai beni comuni - vale per il Vesuvio, come per gli Astroni, come per ogni altro luogo paesaggistico o culturale - noi ci costituiremo parte civile". Così il sindaco De Magistris su Facebook.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARRESTATO IL PIROMANE DEL VESUVIO | IL VIDEO

"Chiederemo condanna a pene esemplari, magari da commutare ad un certo punto in lavori di ripristino dei luoghi violati. Ma non solo. Chiederemo il risarcimento dei danni e con i loro denari, averi e proprietà si contribuirà a ricostruire quello ohe hanno distrutto. Con la speranza che potranno capire, loro come altri criminali o stolti, che i beni comuni, la natura, i monumenti, la cultura sono patrimonio dell'umanità, da preservare, difendere, valorizzare ed amare, altrimenti la vita non ha senso compiuto. Vanno sovvertiti i valori: il bene di tutti vale più del bene di uno, il noi vale più dell'io, la condivisione vale più del possesso, l'essere tutti fruitori vale più che essere unico proprietario", ha concluso il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento