Piazza Nolana ancora nel degrado: “Situazione insostenibile”

Il consigliere comunale Elpidio Capasso ed il consigliere della II Municipalità Luigi Petroli, espongono a NapoliToday le iniziative intraprese per restituire dignità e decoro ad un luogo storico della città

Piazza Nolana

“Una situazione diventata ormai insostenibile”. Sono queste le parole con cui residenti e commercianti della zona, descrivono lo stato di Piazza Nolana. Criminalità, degrado, “venditori” di rifiuti riciclati e tanto altro, imperversano in maniera inesorabile in uno dei luoghi più antichi della città di Napoli.

“C’è bisogno di un intervento radicale. I problemi sono diventati troppi: atti vandalici, risse, prostituzione di giorno e di notte, mercato di rifiuti. Ora è necessaria una vera sterzata”, spiega ai microfoni di NapoliToday il consigliere comunale di Napoli Elpidio Capasso.

“La piazza è diventata ormai invivibile per cittadini e commercianti – prosegue Capasso - . Per questo motivo stiamo realizzando un dossier con foto e testimonianze, da mostrare ai vertici della Polizia Municipale, all’Assessorato alle Politiche Sociali e al Prefetto di Napoli”.

“Stiamo parlando di un luogo di interesse storico – conclude il consigliere Capasso – collocato in una zona centrale di Napoli, molto frequentato vista anche la presenza della stazione della Circumvesuviana. Il problema va affrontato seriamente, una volta per tutte. Ci stiamo attivando e lo faremo con grande impegno”.

Anche il consigliere della II Municipalità Luigi Petroli, che sta raccogliendo firme tra i residenti della zona per una petizione, è sulla stessa lunghezza d’onda di Capasso: “Piazza Nolana è tornata ad essere un luogo di bivacco, risse e di un mercatino di rifiuti, gestito da cittadini dell’est europeo di etnia rom. Non si può più andare avanti così”.

“Sia chiaro, non c’è alcun pregiudizio razziale verso queste persone, ci mancherebbe altro – spiega Petroli ai microfoni di NapoliToday – ma i residenti della zona sono esasperati, poiché la situazione igienico-sanitaria in piazza è diventata davvero preoccupante. La nostra intenzione è quella di restituire un minimo di decoro e di vivibilità a questo luogo e ci stiamo muovendo in tal senso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Allerta meteo per forte vento, scuole chiuse a Napoli il 12 novembre

  • Maltempo, via Imbriani chiusa: crolla un cornicione

Torna su
NapoliToday è in caricamento