Verde pubblico, ok ai lavori di riqualificazione in cinque parchi di Napoli

Approvati gli interventi dalla Giunta Comunale partenopea

La Giunta Comunale di Napoli, su proposta dell'Assessore al verde e allo sport Ciro Borriello, ha approvato i lavori di riqualificazione della Villa Comunale, del Parco Virgiliano, del Parco Massimo Troisi di San Giovanni a Teduccio, del Parco "Ciro Esposito" a Scampia e di Villa Letizia a Barra. 

"Dopo appena due mesi dall'approvazione del Piano Operativo – afferma l'Assessore Borriello – previsto dal Piano Strategico della Città Metropolitana di Napoli, con questa delibera approviamo gli studi di fattibilità dei primi cinque grandi parchi cittadini, per un ambiente urbano più sostenibile, salutare, sicuro e accessibile, valorizzando le testimonianze di valore storico e paesaggistico da un lato e le numerose infrastrutture verdi e ambientali dall'altro".

I dettagli degli interventi:

VILLA COMUNALE

Tra gli interventi prioritari sono stati individuati la nuova pavimentazione, la riqualificazione delle aree a verde e interventi sul patrimonio arboreo, la revisione o sostituzione degli arredi, la revisione dei cordoli delle aiuole, dei muretti e dei rivestimenti, la riqualificazione delle aree gioco, il potenziamento e l'efficientamento energetico dell'impianto di illuminazione, l'efficientamento dell'impianto idrico e di irrigazione, la realizzazione dell'impianto di videosorveglianza.  

PARCO VIRGILIANO

In particolare vi saranno il ripristino dell’impianto di illuminazione e dell’impianto idrico, il ripristino dei muretti in tufo all’interno ed all’esterno del campo sportivo, la riqualificazione delle aree adibite al gioco dei bambini con la rimozione del massetto e del prato sintetico nei camminamenti tra un’area gioco e l’altra e la realizzazione di adeguata pavimentazione, il rifacimento/ripristino della pavimentazione in tufo, la verifica della stabilità delle balaustre di protezione lungo il perimetro del parco in corrispondenza dei salti di quota.

PARCO MASSIMO TROISI

Tra gli interventi necessari vi sono la conversione di parte dell’area del laghetto in area destinata ad attività sportive, il ripristino della vialetti interni, degli impianti e la riqualificazione dei servizi igienici ad uso pubblico, la riqualificazione della serra e la verifica di stabilità delle alberature.

PARCO CIRO ESPOSITO

Tra le emergenze riscontrate e gli interventi proposti, sarà data maggiore rilevanza alla messa in sicurezza dei percorsi sopraelevati e dei camminamenti, quindi con la sostituzione delle balaustre in ferro, alla rifunzionalizzazione dell’area del laghetto e della fontana in corrispondenza della montagnola per la realizzazione di un area adibita ad attività di tipo ricreativo, la realizzazione di un manto impermeabilizzante per la copertura del blocco belvedere d’ingresso, la messa in sicurezza del muro di cinta, compreso il risanamento di alcuni punti divelti e dei percorsi coperti.

VILLA LETIZIA A BARRA

Finanziato l’impianto di illuminazione che consentirà la rapida riapertura del parco. 

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che ancora non sapete sul bicarbonato di sodio

  • Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

  • Quanto si deve davvero aspettare per fare il bagno a mare dopo aver mangiato?

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento