Migranti Sea Watch, polemiche sulla trasferta a Malta del vicesindaco: "Chi ha pagato?"

Il vice di Luigi de Magistris, Enrico Panini, ha risposto alla richiesta di informazioni formulata da Fratelli d'Italia

Lo sbarco dalla Sea Watch, Ansa

Neppure un euro di risorse pubbliche, ma spese sostenute di tasca mia ed attraverso una sottoscrizione all’interno del movimento demA”. È così, su Facebook, che il vicesindaco di Napoli Enrico Panini ha replicato alla richiesta di informazioni di Fratelli d'Italia a proposito della copertura economica della sua missione a Malta.

L'annuncio di Panini: "I migranti scendono dalla Sea Watch"

"Per noi l’etica non è uno stato d’animo, è pratica concreta e costante – ha proseguito il vice di Luigi de Magistris – È rispetto del legame, che deve essere indissolubile, fra propositi e pratiche".

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento