Migranti Sea Watch, polemiche sulla trasferta a Malta del vicesindaco: "Chi ha pagato?"

Il vice di Luigi de Magistris, Enrico Panini, ha risposto alla richiesta di informazioni formulata da Fratelli d'Italia

Lo sbarco dalla Sea Watch, Ansa

Neppure un euro di risorse pubbliche, ma spese sostenute di tasca mia ed attraverso una sottoscrizione all’interno del movimento demA”. È così, su Facebook, che il vicesindaco di Napoli Enrico Panini ha replicato alla richiesta di informazioni di Fratelli d'Italia a proposito della copertura economica della sua missione a Malta.

L'annuncio di Panini: "I migranti scendono dalla Sea Watch"

"Per noi l’etica non è uno stato d’animo, è pratica concreta e costante – ha proseguito il vice di Luigi de Magistris – È rispetto del legame, che deve essere indissolubile, fra propositi e pratiche".

Potrebbe interessarti

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Il fiore delle streghe: come riconoscere la pianta assassina e perché è pericolosissima

I più letti della settimana

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

  • Il noto attore di Un Posto al Sole schiaffeggiato alla fermata del bus: il racconto

  • Scuse di D'Alessio e D'Angelo: la parodia di Palma e Cicchella è virale

  • Bambino investito da un'auto: è grave

  • Divieto di circolazione a Napoli per 5 ore: firmata l'ordinanza per il 13 giugno

  • Professore morto suicida, la lettera di una sua ex alunna

Torna su
NapoliToday è in caricamento