De Luca: "Stanno sabotando l'Ospedale del Mare, non vogliono apra il pronto soccorso"

Invettiva del presidente della Regione: "Il 118 lo spostiamo dal Cardarelli, i sindacati non vogliono muoversi ma decidiamo noi"

Ospedale del Mare

"Chi fa sabotaggio per non andare all’Ospedale del Mare si convinca che lo apriremo: se non a dicembre, per la questione dei concorsi, sarà a gennaio, ma lo apriremo": così il governatore Vincenzo De Luca, a margine del convegno, a Villa Doria d'Angri, organizzato dall’Università Parthenope sulla legge Gelli.

"Non riesco a mordermi la lingua – inizia l'invettiva il presidente della Campania – Porteremo lì le migliori professionalità. Così come il 118 lo spostiamo dal Cardarelli all’Ospedale del Mare: i sindacati hanno fatto una vertenza dicendo che non vogliono muoversi, ma decidiamo noi".

"La sanità non era un servizio di civiltà per i cittadini, ma un serbatoio di voti in campagna elettorale – l'analisi di De Luca – In questo sport si sono esercitati tutti: centro, destra e sinistra. Il mio governo regionale non risponde a logiche di partito, correnti o lobby: trattiamo i medici per le vite che salvano. È una condizione magica, si può pensare solo come lavorare al meglio, non come trovare protettori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

Torna su
NapoliToday è in caricamento