Nappi denuncia: "C’è al lavoro un solo tecnico ogni 100 ponti in Campania"

"La Liguria dimostra che non bisogna sottovalutare il rischio che grossi eventi metereologici portino crolli, distruzione e morte", denuncia Severino Nappi

Foto di repertorio

“In Campania ci sono 171 opere pubbliche in condizioni critiche, pericolose per chi le utilizza. Nella nostra Regione servirebbero 512 interventi di messa in sicurezza, mentre ci sono altre 1390 opere che dovrebbero essere monitorate subito perchè molte sono a rischio. E invece c’è al lavoro un solo tecnico ogni 100 ponti. La Liguria dimostra che non bisogna sottovalutare il rischio che grossi eventi metereologici portino crolli, distruzione e morte. Ecco perché la Regione Campania ha il dovere di affrontare sul serio il problema, con un piano serio di manutenzione e controllo. Le risorse ci sono ma questa Amministrazione inadeguata non è capace neppure di organizzare la spesa e si trincera dietro la tavoletta dei tagli del personale. Loro hanno dimostrato di non essere in grado di farlo. Saremo noi a mettere in campo le misure che servono. La nostra storia dimostra che a noi non mancano capacità di prevenzione, lungimiranza, e visione strategica”. E’ quanto dichiara in una nota Severino Nappi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • Sciopero Trasporti a Napoli il 10 dicembre: gli orari di Anm

Torna su
NapoliToday è in caricamento