Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Napoli città-rifugio, de Magistris: "Corridoio umanitario per le famiglie siriane"

 

Firmato, questa mattina, un protocollo di intesa tra Comune di Napoli, Università, Comunità di Sant'Egidio per la creazione di un corridoio umanitario per l'accoglienza di famiglie siriane. L'intesa prevede che associazioni operanti su territorio siriano individuino casi critici di famiglie in difficoltà. Il Comune avrà il compito di allertare i canali diplomatici con il Ministero degli Esteri per agevolare l'arrivo in Italia delle famiglie.

Una volta a Napoli, ospedali, atenei e associazioni territoriali, come la Caritas e "Chi rom e chi no", provvederanno ad assistere i rifugiati e a garantire la loro integrazione, anche grazie all'aiuto di famiglie napoletane che si proporranno su base volontaria.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento