"Serve un'operazione verità: Napoli è invasa dai rifiuti"

Diego Venanzoni, consigliere comunale del Pd, ai microfoni di Radio Crc attacca duramente l'amministrazione cittadina

Rifiuti a Ponticelli

"Abbiamo, da fine novembre, la città invasa dai rifiuti. Qui bisogna fare un'operazione verità". Diego Venanzoni, consigliere comunale del Pd, ai microfoni di Radio Crc attacca duramente l'amministrazione cittadina sulla gestione dei rifiuti.

"Lo scenario non è più tollerabile e questo ci riporta a qualche anno addietro - spiega il Dem - quando l'emergenza rifiuti fece molto male alla città. Il tema con il quale vinse le elezioni De Magistris fu proprio lo slogan 'Ho salvato la città dai rifiuti', ma sappiamo benissimo che non è così. Non si è visto in città un solo impianto di compostaggio, tutto ciò che poteva fare da sindaco non l'ha fatto. L'unica cosa che avrebbe potuto fare è quello della raccolta differenziata, altro mantra che ci ha accompagnato in questi anni".

Venanzoni dà anche dei dati. "Negli ultimi due mesi - spiega - la raccolta è crollata di almeno 10 punti. È una clamorosa bugia che sia aumentata la produzione dei rifiuti a causa dei turisti, semplicemente la raccolta differenziata è calata. Da quello che emerge, pretendiamo dai Comuni della provincia, che utilizzano il nostro stessi stir, persino una precedenza. Il tema vero è l'autosufficienza, Napoli deve farcela da sola. Bisogna superare questi ideologismi che hanno accompagnato le ultime elezione. Napoli deve individuare delle discariche, una volta e per sempre, altrimenti la vicenda non si concluderà mai".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento