Il ministro Lezzi a Bagnoli, le richieste di Municipalità e comitati

L'esponente del governo Conte annuncia che "ora si fa sul serio" e visita l'area ex Italsider. Il presidente della Municipalità Civitillo: "Si ascolti il territorio"

Barbara Lezzi, Ansa

È il giorno della visita a Bagnoli del ministro per il Sud Barbara Lezzi. L'esponente pentastellato del governo Conte aveva annunciato di voler visitare l'area ex Italsider già alcuni giorni fa, e contestualmente – sebbene in due incontri separati – voler parlare della riqualificazione del quartiere flegreo con il sindaco Luigi de Magistris e con il governatore Vincenzo De Luca.

"La bonifica di tutta l’area dismessa di Bagnoli è la nostra priorità – sono state le parole della Lezzi – Nella fase di progettazione è previsto anche il preventivo per le bonifiche. Un intervento che tutti aspettano da oltre 25 anni. Ora, però, occorre accelerare e restituire la spiaggia libera ai napoletani. Per Bagnoli sono previsti un piano di urbanizzazione e la costruzione del Parco. Insomma, non c’è più tempo da perdere".

Il ministro Lezzi annuncia la sua visita a Bagnoli: "Ora facciamo sul serio"

Anche le istituzioni di quartiere attendono il ministro. “Nella giornata di oggi il Ministro per il Sud On. Barbara Lezzi sarà qui a Napoli per una serie di incontri istituzionali il cui argomento principe sarà Bagnoli – è la nota affidata stamane ai social dal presidente della X Municipalità Diego Civitillo – Solo pochi giorni fa ho inviato una lettera/appello al Presidente della Camera Roberto Fico e ai Ministri Lezzi e Costa manifestando la mia personale preoccupazione su alcune dichiarazioni apprese mezzo stampa, auspicando che la questione Bagnoli venga discussa sui territori e con i territori. La visita riservata con le massime cariche cittadine e regionali, nonché l'annunciata passeggiata nell'area ex industriale, per quanto prerogative istituzionale, non bastano.

“Il Governo ascolti i territori e tutte quelle realtà che in questi anni sono state protagoniste delle lotte e delle rivendicazioni sociali ed ambientali – conclude il presidente municipale – Sono assolutamente disponibile ad offrire alle massime cariche del Governo Italiano tutto il mio supporto, politico e materiale al fine di contribuire al dibattito. Mi auguro che il mio appello sia un contributo ad evitare pericolosi passi indietro da parte dei 5 Stelle come recentemente accaduto per altre importanti lotte territoriali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto il comitato Bagnoli Libera, da anni in prima linea per la riqualificazione dell'area, ha dato appuntamento a tutti i propri sostenitori alle 9.30 alla Cumana di Bagnoli. Con ogni probabilità verrà chiesto che una delegazione possa incontrare il ministro nel corso della sua visita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento