Matteo Salvini, l'intervista a NapoliToday: "Tante mazzate ai clan in questi mesi. Bella reazione della città"

"Grazie alle forze dell'ordine e alla magistratura ci sono state moltissime operazioni contro camorra, usura e spaccio di droga a Napoli". Sui migranti: "Abbiamo ridotto gli sbarchi del 95%", dice il Ministro ai microfoni di NapoliToday

Salvini, intervista di NapoliToday (Foto De Cristofaro)

E' arrivato intorno alle 14.45 presso la Prefettura di Napoli il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, per partecipare al Comitato ordine e sicurezza in programma poco dopo. Il numero uno del Viminale si è detto dispiaciuto per le tensioni che si sono registrate tra forze dell'ordine e i giovani manifestanti della marcia per il clima, in piazza Municipio prima del suo arrivo: "Se avessi avuto i loro anni magari sarei stato a manifestare con loro. Ma non capisco cosa c'entri Salvini con il clima però", ha affermato.

L'intervista rilasciata da Matteo Salvini ai microfoni di NapoliToday.

A Napoli, a poche settimane dall'arresto del secondo latitante più pericoloso d'Italia, Di Lauro, qual è la situazione sicurezza a Napoli?

"Sono tornato perchè ci tenevo ad aggiornare i napoletani su tutto quello che stiamo facendo. Grazie alle forze dell'ordine e alla magistratura ci sono state moltissime operazioni anticamorra, antiusura, antispaccio. Ci sono state decine di arresti, molti clan hanno avuto a Napoli 'mazzate' non da poco. 100 poliziotti in più arrivati tra dicembre e febbraio con la prospettiva di arrivare a 600. L'85% delle telecamere funzionanti, operazioni di sgombero di edifici occupati abusivamente in provincia di Napoli in una decina di comuni. C'è una bella reazione della città. Sono tornato privatamente a mangiare una pizza al Vasto, dove abbiamo allontanato 200 immigrati che erano pesanti. Non facciamo miracoli in pochi mesi, ma grazie al Decreto sicurezza, de Magistris ha potuto assumere oltre 50 uomini della municipale in più. A Napoli arrivano 6 milioni di euro in più per la sicurezza urbana, 250mila euro per scuole sicure. C'è tanto da fare, ma è una delle città in cui investiamo più soldi, perchè ci sono anni di disattenzioni da recuperare. Altri ancora ne arriveranno nei prossimi mesi". 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Cosa ne pensa della flotta, che sta organizzando il comune di Napoli per andare a recuperare i migranti?

"Sorrido, tanti napoletani sottolineano ben altri problemi".

C'è un nuovo allarme terrorismo, anche in Italia, dopo quanto successo in Nuova Zelanda. Napoli è una città a rischio?

"Oggi c'è un incontro con tutte le forze della sicurezza. Bisogna tenere gli occhi bene aperti, ma l'Italia è ben presidiata. Ne approfitto per condannare gli infami delinquenti che uccidono. La violenza non è mai giustificata. Stiamo valutando se c'è il pericolo di ritorsione di cani sciolti in Italia, ma abbiamo un comparto di sicurezza che è un'eccellenza in Italia. Ci sono 11 combattenti che erano in Siria che sono tornati. Tre sono in carcere e gli altri sono controllati forse ancora meglio".

Anche oggi ci sono stati degli scontri con i manifestanti per la sua presenza a Napoli

"Oggi ci sono tanti studenti per l'ambiente, è il pianeta che lasciamo ai nostri figli, ma non ho capito che c'entra la difesa con l'ambiente alle mani addosso della polizia e gli slogan 'odio Salvini'. Sono simpaticoni".

La parte politicamente e socialmente avversa, per quanto riguarda la situazione del Vasto ad esempio, propone la trasformazione dei centri di accoglienza straordinaria in centri di integrazione. Cosa ne pensa?

"L'integrazione la fai con dei numeri. Quando nel tuo quartiere diventi minoranza e c'è gente che piscia o spaccia droga davanti alla chiesa, non si parla più di integrazione, ma di sicurezza. Erano più di 600, ora sono 420 gli immigrati al Vasto. Mi è costato minacce e denunce, ma abbiamo ridotto del 95% gli sbarchi, lasciando tutti i diritti ai profughi veri. Ero stufo di pagare 30 euro al giorno a chi non scappava da nessuna guerra. Napoletani e italiani ci stanno dando tanta fiducia, perchè siamo passati dalle parole ai fatti".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Orrore in caserma, carabiniere suicida a Miano

  • Cronaca

    Dolori lancinanti all'addome: in ospedale le rimuovono una cisti di 13 kg

  • Cronaca

    Scontri Inter-Napoli, condannati sei ultrà

  • Economia

    Aumenta la tassa di soggiorno, scatta la protesta degli albergatori

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Terremoto, sciame sismico di decine di scosse tra Napoli e Pozzuoli

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Paura a Pomigliano, rapina a mano armata nell'ufficio postale

  • "Sciopero per il clima", domani in corteo anche gli studenti napoletani

Torna su
NapoliToday è in caricamento