Massimo Costa è il nuovo segretario provinciale Pd: "Ringrazio tutti"

"Per questo obiettivo intendo impegnare tutto il mio tempo e le mie capacità . Non mi sfuggono i limiti da superare e le incomprensioni da sciogliere, evitando però di indulgere in forzature, opportunismi e strumentalizzazioni che finiscono solo per umiliare e ferire tutto il complesso delle nostre forze"

"Voglio innanzitutto esprimere gratitudine a quanti, a vario titolo, hanno partecipato a questo congresso e non solo a mio sostegno. Centinaia di volontari e migliaia di iscritti si sono mobilitati per esprimere le loro scelte, animati da sincera passione politica ed attaccamento al PD. Vista la situazione, l'affluenza che ha coinvolto circa 10 mila persone, (alle consultazioni per la segreteria nazionale dello scorso aprile votarono 11 mila persone), è stata superiore alle previsioni. Risultato positivo ma che non ci soddisfa pienamente". Così in una nota stampa il candidato alla segreteria provinciale del PD di Napoli Massimo Costa che ha ringraziato i tanti militanti coinvolti in vista del congresso. "Dal canto mio, pur consapevole dei problemi che in questo congresso si sono manifestati, intendo svolgere il mio ruolo con energia ed entusiasmo. Non temo le traversie a cui spesso la militanza politica e le responsabilità espongono. Intendo però fortemente realizzare un obiettivo: costruire una comunità aperta, inclusiva, larga e fortemente radicata in tutti gli aspetti che segnano la vita delle persone, in carne ed ossa". "Un partito che sia speranza e punto di riferimento per quanti aspirano ad una società più giusta, più equa, più civile. Che sappia esaltare il valore della democrazia e della partecipazione proprio in un momento dove tutto questo appare compromesso". "Ho raccolto con l'umiltà e disponibilità l'appello di tanti militanti ed il loro auspicio ad un cambio di passo e di registro, condizione necessaria per un rilancio del PD nella città di Napoli". "Per questo obiettivo intendo impegnare tutto il mio tempo e le mie capacità . Non mi sfuggono i limiti da superare e le incomprensioni da sciogliere, evitando però di indulgere in forzature, opportunismi e strumentalizzazioni che finiscono solo per umiliare e ferire tutto il complesso delle nostre forze". "Dichiaro fin da subito, la mia disponibilità all'ascolto di tutte le ragioni, al civile e maturo confronto e alla comune ricerca di soluzioni che aggiungano senso, forza e valore alla nostra comunità. Le sfide che ci attendono, lo esigono e ci richiamano inappellabilmente tutti a questa responsabilità".

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento