Regionali Campania 2020, Di Maio: "Ci candidiamo solo se pronti"

Il leader 5 Stelle a Casoria per l'iniziativa "Alberi per il futuro" non si sbilancia sull'appuntamento elettorale: "Decideremo prima su Emilia e Calabria e poi sulla Campania"

Un lungo tour tra Napoli, Salerno e Benevento che lo terrà impegnato per tutto il weekend. Tra sabato e domenica saranno nove le tappe di Luigi Di Maio in Campania. Un pellegrinaggio cominciato da casa, a Pomigliano d'Arco e proseguito a Casoria. Proprio qui, il leader 5 Stelle ha partecipato all'iniziativa "Alberi per il futuro" promossa dal Movimento in tutta Italia. Un'occasione per incontrare gli attivitisti e per discutere dei temi che accendono il dibattito politico. 

"Sulle elezioni regionali dovremo valutare caso per caso - afferma Di Maio - Decideremo prima su Emilia Romagna e Calabria, poi sulla Campania, che insieme ad altre 5 regioni andrà al voto in primavera. Una cosa deve essere chiara, ci candideremo solo dove saremo pronti. Dove non lo saremo, avremo il dovere di essere onesti con i cittadini". 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il ministro degli Esteri crede nel Governo: "Siamo partiti da due mesi e non possiamo fare miracoli, ma se nella manovra di Bilancio riusciremo ad abolire il superticket, a rendere l'acqua pubblica, a eliminare il conflitto di interessi e a togliere ai presidenti di Regione la possibilità di nominare i direttori degli ospedali allora l'Esecutivo durerà a lungo". 

Non nasconde un momento di difficoltà all'interno del Movimento 5 Stelle, con una parte degli eletti e degli attivisti che lo vorebbe rimosso dal ruolo di capo politico: "E' un periodo delicato - ammette - ma usciremo anche da questo. Dobbiamo riformulare le nostre priorità dopo 10 anni e dopo tante battaglie vinte. A dicembre comincerà a lavorare la squadra di dirigenti che coordinerà il lavoro degli eletti sui territori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

Torna su
NapoliToday è in caricamento