Legge riordino ciclo acque, De Luca: "C'è chi fa chiacchiere e chi decide"

Il Presidente della Regione Campania ha commentato l'approvazione in Consiglio della legge di riordino del ciclo delle acque: "Andremo avanti con il nostro programma senza distrazioni e senza spostare di una virgola gli obiettivi"

De Luca

"Si conferma che c'è chi fa chiacchiere e chi decide, chi fa propaganda e chi risolve i problemi della gente. Andremo avanti con il nostro programma senza distrazioni e senza spostare di una virgola gli obiettivi. Manterremo la parola data. Siamo stati eletti per cambiare tutto, e cambieremo tutto. Cancelleremo la palude della burocrazia e la regione dell'inconcludenza. E faremo della Campania una regione all'avanguardia in Italia". Così il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha commentato l'approvazione in Consiglio della legge di riordino del ciclo delle acque.

"La nuova legge - ha proseguito De Luca - trasferisce i poteri di gestione ai Comuni, consente di razionalizzare i servizi, di dare risposta a migliaia di famiglie e di imprese che soprattutto nell'area vesuviana hanno vissuto condizioni di incertezza o di oppressione. Un risultato straordinario in un settore decisivo".

Particolarmente critico sulla legge era stato, invece, qualche ora prima il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, definendola "un obbrobrio politico e giuridico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel calcio a 5 napoletano, si è spento l'ex portiere della Nazionale Antonio Capuozzo

  • Madre e figlia dormono in auto, l'appello: "Non hanno più soldi. Sono da mesi in queste condizioni"

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento