Verde e manutenzione urbana, Borriello: "Se i cittadini non pagano le tasse non abbiamo soldi"

L'assessore a Radio Crc ha toccato diversi temi: insetti al Vomero, problemi per le manutenzioni e difficoltà nel servizio giardinieri del Comune

Ciro Borriello, Ansa

Insetti al Vomero, problemi per le manutenzioni e difficoltà nel servizio giardinieri del Comune. Sono i temi oggi toccati da Ciro Borriello, assessore al Verde urbano al Comune di Napoli, nel corso della trasmissione "Barba e capelli" di Radio Crc.

"C'è stata un'invasione di insetti anomala al Vomero, in prossimità dei numerosi platani - ha spiegato l'assessore - Il caldo ha influito tantissimo, ma risulta strano che unicamente in quel quartiere si sia verificato questo fenomeno. Trattare quelle piante con pesticidi chimici risulta complesso, volendo dar conto anche agli ambientalisti".

Borriello ha parlato anche dei numerosi abbattimenti di alberi portati a termine in città. Sono stati fatti - spiega - "non perché manca la manutenzione, ma perché erano vecchi. Gli alberi in città urbanizzate come Napoli non hanno una vita semplice".

Altro tema importante e difficile è quello dei giardinieri. "Per quanto riguarda i giardinieri - ha spiegato l'esponente della giunta de Magistris - abbiamo una grandissima difficoltà: non abbiamo più di 5-6 giardinieri su un territorio vastissimo, con scarsissime risorse ed ultra sessantenni. Se i cittadini non pagano le tasse come facciamo a mettere i soldi per le manutenzioni? Abbiamo fatto uno stanziamento di 500mila euro per le fontane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: cinquantenne in buone condizioni

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento