homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Bagnoli, il 4 marzo inaugurazione del museo "Corporea" con il Ministro Delrio

Il 4 marzo, esattamente tre anni dopo il violento incendio che devastò gran parte di Città della Scienza, a Bagnoli inaugurerà Corporea, cinquemila metri quadri dedicati alla scoperta del corpo umano

Il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio

A tre anni esatti da quel maledetto incendio che ha devastato gran parte di Città della Scienza, il prossimo 4 marzo sarà inaugurato a Bagnoli "Corporea", il primo museo italiano dedicato al corpo umano, su un'area da cinquemila metri quadri.

A 'togliere il velo' alla struttura saranno il Ministro delle Infrastruttre Graziano Delrio, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio de Vincenti, il Governatore della Campania Vincenzo de Luca e il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

IL PROGETTO - Il progetto da 27 milioni di euro complessivi tra contenuti (6 milioni) e contenitore (21 milioni), sarà votato all'esplorazione del meccanismo del corpo umano. La struttura ospiterà anche un planetario da 130 posti, il più grande d'Italia, una sala cinema ed aree riservate alla sperimentazione diretta dei fenomeni da parte dei visitatori, alla salute e alla prevenzione. Nella mission di Corporea giocherà un ruolo chiave anche la creazione d'impresa, con un'area dedicata alle startup nel campo biomedicale.

LA FESTA - In seguito all'inaugurazione, a partire dal pomeriggio, ci sarà una grande festa nel corso della quale saranno proiettate alcune parti del film "My Italy" di Bruno Colella, che, pur essendo ancora in fase di post-produzione, è già stato presentato a importanti festival internazionali. Saranno presenti anche tanti artisti, come Eugenio Bennato con Taranta Power e Carlo d'Angiò, co-fondatori della Nuova Compagnia di Canto Popolare, Tony Esposito, il sociologo Lello Savonardo, nell'inedita veste di musicista, e Pietra Montecorvino.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Se ne è andato un gigante: addio al pittore e scultore Giuseppe Antonello Leone

    • Cronaca

      Si torna a sparare a Soccavo: stesa per intimidire un pregiudicato

    • Cronaca

      Camorra, si pente Giuseppe Misso: tremano i Casalesi

    • Notizie SSC Napoli

      Concerto D'Alessio, l'ira di De Laurentiis per lo stadio: "Sembra che ci sia stato un incendio"

    I più letti della settimana

    • Corso Malta, inseguimento con sparatoria in Tangenziale

    • Tragico incidente stradale in Germania, muore una napoletana di 26 anni

    • Poggioreale, tenta di impiccarsi in carcere: è grave

    • Paura per un 16enne, picchiato e rapinato del suo scooter: "Lo hanno massacrato"

    • Rapina con sparatoria al Centro Direzionale: ferito un uomo

    • Agguato a Melito in pieno giorno: i morti salgono a due

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento