“Basta fondi europei al Sud, sono preda della camorra”: bufera sulla frase di Grillo

Calabrò dell'Ncd chiede ai parlamentari 5 Stelle meridionali di prendere le distanze dal loro leader. Buccarella risponde: “È una provocazione, fondi oggetto di frodi che vedono coinvolta anche la malavita”

Beppe Grillo

È polemica per la frase pronunciata da Beppe Grillo a Bruxelles: “Io sono venuto qui a guardare i conti e a dire di non dare più i soldi europei all’Italia – ha dichiarato il leader del Movimento 5 Stelle – perché scompaiono in tre regioni: Sicilia, Calabria e Campania, quindi mafia, ‘ndrangheta e camorra”.

“Come fanno a restare muti i parlamentari meridionali del Movimento 5 Stelle – si chiede Raffaele Calabrò, coordinatore a Napoli del Nuovo Centro Destra – dinanzi alle invettive di Grillo contro il Sud? Come può Luigi Di Maio, vicepresidente della camera, non prendere le distanze dalle esternazioni razziste del leader del suo movimento?”.

“Grillo in versione razzista non fa altro che riconfermare che ogni politica costruttiva e riformista è assolutamente estranea al dna di questo movimento – prosegue l'esponente Ncd – Da oggi anche i meridionali sanno che è più saggio diffidare da certi politici che offendono il Sud”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La risposta arriva dal capogruppo 5 Stelle al senato, Maurizio Buccarella. “Da uomo del Sud condivido la provocazione di Beppe Grillo – spiega il senatore – sul pessimo utilizzo, per usare un eufemismo, dei fondi europei destinati all'Italia. Fondi che sempre più spesso sono oggetto di frodi, sprechi, episodi di corruzione che vedono coinvolti anche le organizzazioni mafiose che imperversano da Sud a Nord".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

Torna su
NapoliToday è in caricamento