Consiglio Comunale, revocata la cittadinanza al generale Cialdini

Cialdini si rese responsabile del massacro della popolazione civile di Pontelandolfo e di Casalduni il 14 agosto 1861

"La storia sta tornando al suo posto. Vittoria Storica per le nostre istanze. Revoca della cittadinanza napoletana onoraria al carnefice Cialdini. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, compie una atto storico. E' indubbiamente una vittoria simbolica, ma il rivolo delle nostre idee si sta piano piano ingrossando. Noi crediamo FERMAMENTE che il risveglio del Nostro Orgoglio diventerà presto un fiume in piena", è il commento di Mo-Unione Mediterranea, riguardo la decisione del Consiglio Comunale di revocare la cittadinanza onoraria di Napoli al generale piemontese Enrico Cialdini, conferitagli il 21 Febbraio del 1861 dall'allora sindaco Giuseppe Colonna, in seguito all'assedio di Gaeta che decretava l'ultimo episodio di conquista delle Due Sicilie dopo l'invasione sabauda del 1860.

Cialdini si rese responsabile del massacro della popolazione civile di Pontelandolfo e di Casalduni il 14 agosto 1861.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Travolto mentre attraversa la strada: muore sul colpo

  • Cronaca

    Esplosione ad Ercolano, forse una fuga di gas: anziana ferita

  • Cronaca

    Spara a un 26enne per una storia di gelosia, poi fugge: ora è in carcere

  • Incidenti stradali

    Tragico incidente sull'Autostrada del sole: muore camionista napoletano

I più letti della settimana

  • De Magistris-Salvini, scintille in tv dopo gli scontri di Napoli

  • De Magistris querela il sindaco di Cantù: "Si sciacqui la bocca prima di parlare di Napoli"

  • Il sindaco di Cantù si scusa: "Napoli è una città splendida"

  • "C'è la signora che dà fastidio, la chiattona": bufera su De Luca

  • Carfagna contro De Magistris: "Napoli città di pace, non è credibile"

  • Caso Salvini, il Consiglio Comunale boccia il plauso agli agenti feriti

Torna su
NapoliToday è in caricamento