Un trio sul palco: Lettieri, D’Alessio e Berlusconi a Piazza Plebiscito

Il candidato sindaco: "Una grande festa per Napoli, sono veramente felice". Il premier a Lettieri: "Se non fai quello che hai promesso tra un anno veniamo qui e ti prendiamo a calci"

In una piazza del Plebiscito dagli ampi spazi vuoti è cominciato ieri sera, con cinquanta minuti di ritardo, la manifestazione di chiusura della campagna elettorale del candidato sindaco di Napoli del Pdl Gianni Lettieri culminata nel concerto di Gigi D'Alessio.

Gianni Lettieri ha fatto il suo ingresso nella piazza intorno alle 21,30 accolto dagli applausi dei suoi sostenitori. "Una piazza straordinaria, una grande festa per Napoli, trentamila persone forse di più. Sono veramente felice". ha detto il candidato a sindaco di Napoli del Pdl.

"E' una grande festa per Napoli - ha proseguito Lettieri - che mi ripaga in parte di tutti i veleni di questa campagna elettorale al termine della quale dico che sono molto fiducioso. Ho delle sensazioni forti, non credo al testa a testa, penso che verrà confermato il risultato del primo turno".



Poi, sul palco, l'arrivo anche di Silvio Berlusconi accolto da applausi ma anche da molti fischi. "Se non fai quello che hai promesso tra un anno veniamo qui e ti prendiamo a calci", ha detto il premier unendosi all'appello di Gigi D'Alessio che poco prima rivolto a Lettieri aveva detto: "Se rispetti le promesse che hai fatto tra un anno torno qui a suonare gratis, altrimenti torniamo tutti quanti ad 'alluccare'" (Ansa).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di vincenzo de fraia
    vincenzo de fraia

    gli elettori napoletani, non sono a conoscenza che lettieri&famiglia sono camorristi.-

Notizie di oggi

  • Notizie SSC Napoli

    Ospina sorride a casa, in famiglia. La moglie: "Sta meglio, grazie a tutti"

  • Cronaca

    Capodimonte, spari in pieno giorno contro un 19enne

  • Politica

    De Luca: "Mare balneabile in tutta la Campania entro due anni"

  • Cronaca

    Era il terrore della Metro: in manette rapinatore di cellulari

I più letti della settimana

  • Terremoto, sciame sismico di decine di scosse tra Napoli e Pozzuoli

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 18 al 22 marzo

  • Affonda nave della compagnia napoletana: "Non ci sono vittime né feriti"

  • Fiamme nello stabilimento Fca di Pomigliano d'Arco

Torna su
NapoliToday è in caricamento