Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ruotolo candidato al Senato: "Insieme contro fascismo e odio"

Il giornalista sostenuto da Pd, Dema e Italia Viva: "Sarà un laboratorio per le prossime sfide". Ma per le Regionali i partiti sono ancora lontani

 

"Sono un indipendente che viene dalla scoietà civile. Spero di poter allargare e compattare il fronte che chi vuole lottare contro l'odio, il fascimo e il razzismo". Si è presentato così Sandro Ruotolo, candidato alle elezioni suppletive per il Senato del 23 febbraio prossimo. Il giornalista ha precisato che "questo è un laboratorio politico, ma non dovete chiedere a me di eventuali accordi per le regionali o dei veleni tra i partiti. Se vogliamo vincere questa sfida dobbiamo cambiare tutti". 

Ruotolo ha incassato l'appoggio di Partito democratico, Dema e Italia Viva, mentre i 5 Stelle hanno deciso di non far parte della coalizione. Le domande su un possibile accordo per le elezioni regionali della prossima primavera sono inevitabili. I protagonisti in campo si dicono tutti favorevoli ad un ampia alleanza che possa fronteggiare il centrodestra, ma nei fatti tutti restano sulle proprie posizioni. Il Pd conferma di puntare su Vincenzo De Luca, de Magistris afferma che con De Luca non c'è margine di accordo, Italia Viva fa sapere di osteggiare il sindaco di Napoli. Un quadro confuso che potrà schiarirsi solo dopo il 23 febbraio. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento