Elezioni suppletive, il M5S presenta Luigi Napolitano. Crimi: "Non inseguiamo consenso a tutti i costi"

L'appuntamento per la presentazione del candidato pentastellato al collegio Campania 7. Intanto il viceministro dell'Interno e reggente del Movimento è in città per un vertice sui Balcani

Vito Crimi e Luigi Napolitano

Anche il Movimento 5 Stelle presenta il suo candidato alle elezioni suppletive per il collegio uninominale Campania - 07. L'appuntamento è nelle sale della Birrzeria Re Carlo di larghetto Sant'Antonio Abate, dove a sostenere la candidatura di Luigi Napolitano ci saranno la capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino, il senatore Vincenzo Presutto, la deputata Valeria De Lorenzo, la consigliera regionale Maria Muscarà, i consiglieri comunali napoletani Marta Matano e Matteo Brambilla, e i facilitatori regionali Agostino Santillo e Luigi Iovino.

È prevista anche una passeggiata di Napolitano, al termine della conferenza, tra le vie del centro storico della città, per ascoltare dai residenti le problematiche che vivono.

"Il M5S c'è e sarà sempre più forte"

Intanto a Napoli oggi c'è anche Vito Crimi, reggente del Movimento 5 Stelle e viceministro dell'Interno, per partecipare ad un convegno sui Balcani a Palazzo Reale. "Il Movimento 5 Stelle c'è, ci sarà e dalle prossime elezioni sarà sempre più forte", ha spiegato Crimi.
"Da dieci anni a questa parte sento dire che il Movimento è sparito. Magari perde un po' di consensi, però abbiamo fatto una scelta precisa, quella di non inseguire il consenso elettorale a tutti i costi. Noi non facciamo le ccitofonate per cercare il consenso o i cocktail al Papeete, cerchiamo di fare le cose nell'interesse dei cittadini e in questi anni abbiamo lavorato duramente. I risultati saranno percepiti a brevissimo e lo vediamo già con il taglio dell'Irpef, il reddito di cittadinanza, le misure sul lavoro, l'abbassamento delle tasse".

Sul momento particolare del partito Crimi ha spiegato: "Stiamo facendo un processo di riorganizzazione che si concluderà con gli Stati generali". "Ognuno fa la sue scelte in base alla propria volontà - ha poi precisato rispondendo a chi gli chiedeva delle defezioni nel Movimento 5 Stelle - ma per me chi fa queste scelte tradisce la fiducia dei cittadini".

Crimi su Balcani e decreto sicurezza

Crimi ha anche fornito dichiarazioni a proposito dei Balcani e sul decreto sicurezza. "Il quadro dei Balcani occidentali è fondamentale per una stabilità dell'Europa, economica e politica e per la sicurezza dei nostri confini" "Si deve - ha proseguito - favorire il processo di inclusione e integrazione di questi Paesi e la cooperazione in ambito di polizia per gestire quell'assetto fondamentale che la sicurezza. Questo è uno degli elementi essenziali". "Noi siamo partner privilegiati in questo processo - ha aggiunto - anche grazie a questi progetti di collaborazione". "Stiamo dando supporto ai Paesi dei Balcani proprio per aumentare anche la fiducia tra polizia e cittadini - ha concluso - che aumenta anche la sicurezza, non è un bene astratto, ma una esigenza individuale collettiva il reale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A proposito dei decreti sicurezza il viceministro dell'Interno ha poi specificato: "Vanno modificati a partire dalle richieste che vengono dal presidente della Repubblica. Quello è il punto di partenza, tutto il resto è ancora da discutere anche in Parlamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento