Elezioni a Gragnano, voti in vendita: sul web un listino coi prezzi

Mentre si avvicinano le amministrative nel Comune sciolto due anni fa per mafia, qualcuno ci scherza su: in rete prezzi all'ingrosso per i voti, da 10 a 70 euro

Il listino

Dopo due anni di commissariamento, a Gragnano si torna a votare. Un evento che nella cittadina qualcuno, probabilmente memore della bailamme delle scorse amministrative (quando, sentenza del Tar, “il clan Di Martino influenzò le elezioni a favore del candidato sindaco Patriarca”), non ha preso molto sul serio.

Sul web, in queste ore, sta girando infatti un “listino prezzi” sui voti. Una compravendita all'ingrosso, si potrebbe dire: si va dai 10 euro per il voto dato a un candidato consigliere “parente stretto”, ai 20 per un “parente semplice”; passando dai 40 per “amico di amici”, ai 45 per un non meglio identificato “bravo guaglione”, fino ai 50 euro per il “consigliere generico”.
Non temano gli aspiranti sindaci, possono pagare anche loro: un voto, se non si conosce troppo bene il proprio elettore, costa solo 70 euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Referendum, i dati definitivi sull'affluenza: a Napoli ha votato il 53,48%

    • Cultura

      A piazza Municipio è già Natale: al via il Napoli Christmas Village |FOTO

    • Cronaca

      Esplode bombola di gas. Anziana viva per miracolo

    • Cronaca

      Nascondeva quattro ordigni in casa: voleva farli esplodere a Capodanno

    I più letti della settimana

    • Referendum, Renzi alla Mostra d'Oltremare: "Si vota contro la burocrazia"

    • Jogging sfortunato per Bassolino: cade e si frattura un polso

    • Referendum, "Le matite non sono indelebili": nel seggio arriva la polizia

    • Referendum, lo spoglio: No in netto vantaggio

    • Referendum, seggi chiusi a Napoli e nel resto d'Italia: stravince il No

    • Trionfo per il No nel Referendum, de Magistris: "La Costituzione è salva"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento