Elezioni a Gragnano, voti in vendita: sul web un listino coi prezzi

Mentre si avvicinano le amministrative nel Comune sciolto due anni fa per mafia, qualcuno ci scherza su: in rete prezzi all'ingrosso per i voti, da 10 a 70 euro

Il listino

Dopo due anni di commissariamento, a Gragnano si torna a votare. Un evento che nella cittadina qualcuno, probabilmente memore della bailamme delle scorse amministrative (quando, sentenza del Tar, “il clan Di Martino influenzò le elezioni a favore del candidato sindaco Patriarca”), non ha preso molto sul serio.

Sul web, in queste ore, sta girando infatti un “listino prezzi” sui voti. Una compravendita all'ingrosso, si potrebbe dire: si va dai 10 euro per il voto dato a un candidato consigliere “parente stretto”, ai 20 per un “parente semplice”; passando dai 40 per “amico di amici”, ai 45 per un non meglio identificato “bravo guaglione”, fino ai 50 euro per il “consigliere generico”.
Non temano gli aspiranti sindaci, possono pagare anche loro: un voto, se non si conosce troppo bene il proprio elettore, costa solo 70 euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Allarme bomba al Ponte di Casanova: c'è una valigia sospetta

    • Cronaca

      Lite in un bar, accoltellato 45enne: è grave

    • Cronaca

      Terremoto Centro Italia, gli esperti: nessun pericolo a Napoli

    • Incidenti stradali

      Incidente nella notte a Sant'Antimo, ferite tre donne

    I più letti della settimana

    • La proposta: Daspo ai parcheggiatori abusivi

    • Sindaci più amati: de Magistris al quarto posto, ma perde consensi

    • Renzi a Scampia, visita a sorpresa: "E' stata una giornata speciale"

    • De Magistris: "Nei prossimi tre anni opere a Napoli per un miliardo e mezzo"

    • De Magistris: "L'ex area Nato deve essere restituita alla città"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento