Il padre di Di Maio abbatte le strutture abusive a proprie spese

Il Comune del luogo aveva emesso lo scorso gennaio l'ordinanza di abbattimento e i proprietari avevano 90 giorni di tempo per ottemperare al provvedimento

Antonio Di Maio, padre del vicepremier Luigi, ha abbattuto i tre manufatti abusivi realizzati su un terreno che aveva in comproprietà con la sorella a Mariglianella.

Il Comune del luogo aveva emesso lo scorso gennaio l'ordinanza di abbattimento e i proprietari avevano 90 giorni di tempo per ottemperare al provvedimento, dopo che erano state rigettate le controdeduzioni presentate dal padre di Di Maio.

Il padre del vicepremier aveva ammesso l'abuso edilizio della stalla resa poi abitabile. 

Iene

Il caso era scoppiato dopo un servizio delle Iene, che aveva intervistato sulle strutture abusive il padre di Di Maio, che poi successivamente si era difeso in una diretta Facebook fiume nella quale spiegava le sue ragioni.

Potrebbe interessarti

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Il fiore delle streghe: come riconoscere la pianta assassina e perché è pericolosissima

  • Oleandro: perché bisogna stare molto attenti a questa pianta

I più letti della settimana

  • Presunto furto in autogrill per la moglie di Gianni Nazzaro: arrestata

  • Lutto nel mondo di Un Posto al Sole, addio alla "madre" di Giulia Poggi

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

  • Colpo di scena: il Chelsea prova a convincere Sarri a restare a Londra

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 17 al 21 giugno

  • Il noto attore di Un Posto al Sole schiaffeggiato alla fermata del bus: il racconto

Torna su
NapoliToday è in caricamento