Dehors, presentate le linee guida per la zona del centro cittadino

Presente il Comune, la Sovrintendenza con Luciano Garella, il dipartimento di architettura della Federico II, la Camera di Commercio col presidente Ciro Fiola

La conferenza

Stamattina a Palazzo San Giacomo si è tenuta una conferenza stampa sulle Linee Guida che riguarderanno le nuove strutture e l'occupazione del suolo nel centro storico partenopeo. Presenti, oltre alla Giunta comunale col sindaco Luigi de Magistris e i delegati al Commercio, la Sovrintendenza con Luciano Garella, il dipartimento di architettura della Federico II con la coordinatrice Valeria D'Ambrosio e il professor Mario Losasso coordinatore delle fase operativa, la Camera di Commercio col presidente Ciro Fiola.

L'obiettivo – rende noto l'amministrazione cittadina – di quella che è stata "un'operazione originale che non ha precedenti in altre città italiane" è "un più consono utilizzo degli spazi comuni", e "un miglioramento sotto l'aspetto urbanistico e paesaggistico delle strutture degli spazi esterni dei pubblici esercizi posizionate nel centro storico".

Dehors, pronte le Linee Guida per la zona del centro

Lo studio presentato definisce – per le strade e le piazze, selezionate in base al criterio della densità commerciale – gli allineamenti, le altezze, le superfici, le distanze, gli ingombri, le tipologie, le cromie e i materiali degli arredi esterni dei bar e dei ristoranti, questo "al fine di assicurare un livello di decoro e di accoglienza adeguato ad una città dalle grandi tradizioni storiche, architettoniche e commerciali come Napoli".

Le Linee Guida sono state approvate con delibera di Giunta Comunale il 10 maggio 2019, e permetteranno di superare definitivamente il regime di proroga che andava avanti da tempo. Gli operatori commerciali avranno – spiega il Comune – "chiari tutti gli elementi utili per la stesura del proprio progetto", per completare il quale avranno 6 mesi. È stata inoltre semplificata la procedura per il rilascio di nuove concessioni, che adesso non ha più bisogno della richiesta del parere alla Soprintendenza (ma degli uffici comunali). Infine, i controlli perché i dettami siano rispettati sarà compito dell'amministrazione.

VIDEO - Ecco come saranno le occupazioni di suolo a Napoli

Gli ambiti di intervento

Gli assi di intervento sui quali si applicano le "Linee Guida" sono quattro: Centro antico, Dante-Toledo, Chiaia-San Ferdinando e Foria. Per ciascuno sono state realizzate delle schede di approfondimento che documentano anche le condizioni attuali, consultabili sul sito istituzionale del Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CENTRO ANTICO
Calata Trinità Maggiore, Largo Corpo di Napoli, Largo Divino Amore, Piazza Bellini, Piazza Cardinale Sisto Riario Sforza, Piazza Crocelle ai Mannesi, Piazza Luigi Miraglia, Piazza dei Gerolomini, Piazzetta Nilo, Piazza del Gesù, Piazzetta della Pietrasanta, Piazza San Domenico, Piazza San Gaetano, Portici del Palazzo dell'Imperatore di Costantinopoli, Via Benedetto Croce, Via dei Cimbri, Via Duomo, Via San Biagio dei Librai, Via Sedil Capuano, Via dei Tribunali.

DANTE -TOLEDO
Palazzetta Matilde Serao, Piazza Dante, Piazza Duca d'Aosta, Piazza Salvo d'Acquisto, Via Carlo Doria, Via Enrico Pessina, Via Enrico Toti, Via Maddaloni, Via Micco Spadara, Via Ponte di Tappia, Via Toledo, Via Vincenzo Bellini.

CHIAIA -SAN FERDINANDO
Piazza Rodinò, Piazza Trieste e Trento, Piazza Vittoria, Via Chiaia, Via Santa Lucia.

FORIA
Larghetto Sant'Antonio Abate , Piazza Carlo III, Via Foria, Via Porta San Gennaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento