De Magistris: "Tardi per i tamponi, priorità non uscire e più posti letto negli ospedali"

Le parole del primo cittadino napoletano a "Storie Italiane". "Il Sud sta facendo la sua parte"

"Tamponi per tutti? Sarei d'accordo ma credo sia tardi, ora la priorità è non uscire di casa".  Luigi de Magistris, intervenuto nel corso della trasmissione di Raiuno "Storie Italiane", spiega il suo punto di vista sull'emergenza Covid-19 a Napoli. La priorità ora è "non uscire di casa, adottare le quarantene come è stato detto, rafforzare i presidi sanitari. Ci vogliono le mascherine, l'ossigeno, i posti letto: questo è il fronte del Piave per vincere questa battaglia".

"Il Paese vincerà questa battaglia e anche il Sud sta facendo la sua parte - ha aggiunto il sindaco - Chi ha responsabilità nella Sanità deve fare presto e noi tutti che siamo soldati di seconda linea dobbiamo stare a casa perché così curiamo noi stessi e le persone a cui vogliamo bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento