Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elezioni, de Magistris: "Dopo la Befana la nostra lista per le Regionali"

Il sindaco di Napoli annuncia: "Puntiamo a una coalizione ampia, ma senza De Luca e Caldoro. Parliamo con tutti, anche con destra moderata e Pd,ma siamo pronti a correre da soli"

 

"Dal due gennaio comincerà una lunghissima campagna elettorale che durerà fino al 2021". Luigi de Magistris lancia la sfida. In verità, la campagna elettorale è cominciata almeno da un anno. Le scadenze sono note. Prima ci saranno elezioni suppletive per il Senato e le Regionali. Poi, nel 2021, la corsa al Comune di Napoli. A meno che, nel mezzo, il Governo non cada e imponga una nuova tornata nazionale. 

"La nostra lista sarà pronta agli inizi di gennaio - ha spiega de Magistris - correremo sia per il Senato che per la Regione". Un'affermazione che il primo cittadino aveva già pronunciato per le elezioni politiche e per le europee, defilandosi poi all'ultima curva. Una rinuncia, questa volta, appare una possibilità remota, anche perché l'ultimo rimpasto di Giunta è andato incontro proprio alle esigenze di voto dei prossimi mesi, privilegiando coloro che possono contare su un bacino di elettori rispetto ai tecnici.

"Stiamo dialogando con tutti - ha proseguito il sindaco - dal Pd al centro destra moderato, passando per il Movimento 5 Stelle e la società civile. L'obiettivo è quello di costruire una coalizione ampia che possa vincere. Ovviamente, nessuna alleanza sarà possibile con chi sosterrà De Luca e Caldoro, di cui siamo alternativa. Ma anche se non riuscissimo a convincere le altre forze di questa soluzione, saremo pronti a correre da soli e punteremo comunque alla vittoria".  

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento