De Magistris: "Poche ambulanze in città. Napoli non è città in cui c'è guerra"

Il Sindaco di Napoli: "De Luca dice che la sanità va benissimo, ma dovrebbe farsi un giro negli ospedali"

De Magistris

"De Luca dice che la sanità va benissimo, ma dovrebbe farsi un giro negli ospedali di Napoli e della Campania. Dopo 5 anni il bilancio è assolutamente fallimentare". A dirlo è il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, nel corso di un'intervista rilasciata a Radio Crc.

Sulle aggressioni a personale sanitario, il primo cittadino ha aggiunto: "Napoli non è una città in cui c'è una guerra. C'è un tema sicurezza da affrontare con serietà. Dobbiamo mettere in condizione medici e infermieri di lavorare in sicurezza e far sì che i pazienti già in pericolo di vita non debbano farsi il segno della croce sperando che arrivati al pronto soccorso non vengano messi a terra in attesa. Qualcuno un giro negli ospedali se lo dovrebbe fare".

Secondo de Magistris "la geolocalizzazione, la videosorveglianza, un controllo maggiore delle forze di polizia e vigilanze private armate nelle strutture ospedaliere sono tutte misure che, messe insieme, aiutano ad avere un servizio più sicuro, ma siamo anche molto insoddisfatti in città per come funzionano i servizi del 118, che sono carenti non per colpa di chi guida l'ambulanza, dei medici o degli infermieri che sono le principali vittime dopo i pazienti, ma perché ci sono poche ambulanze in città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento