Elezioni comunali, ballottaggi: scarsa affluenza, sorpresa "outsider"

I risultati nei 10 comuni della provincia di Napoli chiamati al voto

Sono 10 i comuni in provincia di Napoli in cui si è votato ieri, dalle 7 alle 23, per il turno di ballottaggio. Alla chiusura delle urne, lo spoglio è stato immediato e i risultati definitivi non hanno tardato ad arrivare.

Il primo dato rilevante è stato quello sull'affluenza, certamente scarsa in quasi tutti i comuni al voto. A livello regionale (14 i comuni in totale al voto in Campania per i ballottaggi) si ferma solo al 47,51%.

Spiccano, inoltre, in questo turno elettorale nella provincia di Napoli, le vittorie di alcuni candidati "otusider", in particolare quella di Josi Gerardo Della Ragione, attivista e blogger appoggiato solo da liste civiche, che a Bacoli ha sbaragliato il suo avversario, il sindaco uscente candidato con il centrodestra, Ermanno Schiano, ottenendo più del 64,5% dei voti. E' proprio Bacoli, inoltre, il comune in cui si è registrata la più alta affluenza alle urne in provincia di Napoli, con un dato del 60, 28%.

Ancora, a Quarto, è la candidata del Movimento 5 Stelle, Rosa Capuozzo, a vincere con oltre il 70% delle preferenze, lasciando indietro l'avversario Gabriele Di Criscio. Rosa Capuozzo diventa, così, il primo sindaco pentastellato della regione Campania. Anche a Casalnuovo, infine, vince un cosidetto "otusider" con Massimo Pelliccia, anche lui appoggiato da gruppo di civiche, che ha ottenuto il 50,61% contro il candidato del centrodestra Antonio Peluso. 

A Giugliano, terzo Comune della Campania per numero di abitanti, votano in pochissimi: l'affluenza si ferma a poco più del 30%. A vincere è Antonio Poziello con il 54,57%, appoggiato da liste civiche, i Verdi, il Psi e Ncd. Poziello, che ha battuto il candidato di Forza Italia, Luigi Guarino, alla vigilia di questa tornata elettorale, era stato il candidato scelto dalle primarie del PD , poi scaricato dal partito a causa di una vecchia pendenza giudiziaria.

A Caivano, invece,  vince il candidato di centrodestra, Simone Monopoli con il 58,74%, contro quello del centrosinistra, Luigi Sirico.

A Mugnano di Napoli la vittoria va a Luigi Sarnataro, del centrosinistra, che batte l'avversario di centrodestra-moderati Aniello Piscopo con il 55,36% delle preferenze, ribaltando la situazione del primo turno di votazioni in cui aveva qualche punto di svantaggio.

Nel Comune di Terzigno la carica di primo cittadino va a Francesco Ranieri, appoggiato da liste civiche che raggiunge quasi il 69% delle preferenze battendo l'avversario di centrodestra Stefano Pagano.

A Marigliano il nuovo sindaco è Antonio Carpino del centrosinistra che con il 54% dei voti vince contro Filomena Iovine del centrodestra.

Liste civiche e socialisti vincono a Casavatore con la candidata Lorenza Orefice che conquista il 56,1 % dei voti e lascia indietro il candidato del centrosinistra Salvatore Silvestri.

Infine a Frattamaggiore il nuovo sindaco è Marco Antonio Del Prete che con oltre il 59% delle preferenze vince contro l'avversario Luigi Grimaldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Allerta meteo per forte vento, scuole chiuse a Napoli il 12 novembre

  • Maltempo, via Imbriani chiusa: crolla un cornicione

Torna su
NapoliToday è in caricamento