Sanità, fine del commissariamento. De Luca: "Stiamo avviando le procedure"

Il governatore in un post Facebook ha sottolineato i risultati raggiunti negli ultimi anni

Vincenzo De Luca

"Domani pomeriggio (oggi, ndR) è fissata a Roma l'ultima riunione di verifica tecnica che dovrà sancire il raggiungimento per la Regione Campania di tutti gli obiettivi di risanamento finanziario e della griglia Lea. A quel punto avvieremo le procedure per la fine del commissariamento e potremo andare avanti ancora più spediti con la seconda fase del rilancio della sanità campana: quella legata all'umanizzazione del servizio per i cittadini". È quanto ha scritto su Facebook Vincenzo De Luca, governatore della Campania.

"È una sfida fondamentale - aggiunge De Luca - ma abbiamo tutte le carte in regola per poterla vincere. In questi anni abbiamo dovuto affrontare la sfida del risanamento e del rilancio della sanità campana con 13.500 dipendenti in meno rispetto al fabbisogno effettivo e un riparto dal fondo sanitario nazionale di 200 euro pro capite in meno rispetto all'Emilia Romagna e 100 rispetto a Veneto e Lombardia. Oggi la Regione Campania paga i fornitori con una media di 38 giorni, prima in Italia, davanti a tutte le Regioni del Nord. Abbiamo recuperato 70 punti nei livelli essenziali di assistenza, ridotto drasticamente le liste di attesa ed eliminato la vergogna delle barelle nei grandi ospedali, a partire dal Cardarelli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

Torna su
NapoliToday è in caricamento