Torre Annunziata: Ciro Alfieri presenta la sua candidatura a sindaco

L'avvocato oplontino ha incontrato la stampa insieme ai senatori Ciro Falanga, Antonio Milo e Pietro Langella, oltre che il consigliere regionale Carmine De Pascale e l'onorevole Michele Pisacane

Nella splendida cornice delle Terme Vesuviane, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della coalizione che sostiene la candidatura di Ciro Alfieri a sindaco di Torre Annunziata. I rappresentanti della stampa regionale si sono confrontati non solo con il candidato a primo cittadino ma anche con diversi parlamentari nazionali e rappresentanti istituzionali regionali. Presenti, infatti, i senatori Pietro Langella, Antonio Milo e Ciro Falanga, oltre che il consigliere regionale e capogruppo della lista “De Luca Presidente”, Carmine De Pascale e il segretario regionale di Centro Democratico, Michele Pisacane. Presenti anche tutti i leader delle liste e dei movimenti che sostengono la candidatura a sindaco di Alfieri oltre che l'avvocato Elio D'Aquino a cui è stata affidata la presentazione del candidato.

«Quando ho incontrato gli amici della coalizione, sono rimasto affascinato dal fatto che ci fossero ideologie differenti che convergevano tutte in un progetto comune che era quello del bene e del benessere della nostra città. Le diversità, se ci sono, per noi devono rappresentare un valore aggiunto che ci deve aiutare a superare barriere e steccati. Oggi non abbiamo bisogno di bandiere o vessilli ma dobbiamo mettere in campo le nostre capacità per restituire ai cittadini quelli che sono i loro diritti e non piaceri. Dobbiamo farlo mettendo in campo un'azione politica e amministrativa degna della politica con la “P” maiuscola». Queste l'idea chiara di Alfieri a cui hanno fatto eco le parole di tutti i relatori presenti.

A cominciare dal senatore Pietro Langella: «Abbiamo un debito nei confronti di questa città che ha un potenziale eccezionale e che ha dato tanti figli illustri. Torre deve diventare al pari di tante città europee». Dello stesso avviso il collega Antonio Milo secondo cui «noi siamo qui per dare una mano a questa città al di là del colore politico. Alfieri è la sintesi degli interessi territoriali e oltre della città e per questo che abbiamo deciso di appoggiarlo». Duro l'intervento nei confronti delle amministrazioni cittadine che si sono succedute da parte del senatore Ciro Falanga che si è lamentato del fatto che «sono dieci anni che sono in Parlamento. Non ho mai ricevuto una telefonata dal sindaco di Torre per propormi dei progetti a cui lavorare insieme con i ministeri. Per la prima volta mi ha chiamato un candidato sindaco di Torre Annunziata che non soffre di personalismi e non ha paura di essere “ombrato”. Sono convinto che mi ha chiamato non un candidato sindaco, ma il sindaco di Torre Annunziata».

Per Torre Annunziata invece l'onorevole Pisacane vede la possibilità che diventi «il laboratorio politico del nuovo centro-sinistra. Chi riceve l'investitura non deve dimenticare le dirigenza dei partiti e deve tenere presente l'istanze degli elettori». Entusiasta della collaborazione con Alfieri anche il generale De Pascale. «Ho scelto di appoggiare Alfieri perché la sua esperienza, la sua concretezza e la voglia che ha dimostrato nei nostri incontri mi ha conquistato. Non ho potuto fare a meno di scendere in campo pubblicamente e anche con la lista “Insieme per la Campania”». Una mattinata che ha dimostrato inequivocabilmente la comunione di intenti della coalizione dei moderati per Torre Annunziata.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Schianto sulla strada killer: due morti

    • Cronaca

      Incidente sul lavoro in trasferta, muore un operaio napoletano: giallo sulla dinamica

    • Cronaca

      Piazza Garibaldi, un uomo si lancia contro un treno in corsa: è grave

    • Cronaca

      Persone scomparse, ritrovata 46enne: era al Centro Direzionale

    I più letti della settimana

    • Stadio Collana, arriva la svolta grazie alle Universiadi

    • Città Metropolitana, Lebro si dimette da vicesindaco: "Contro di noi pregiudizio ideologico"

    • Edenlandia, de Magistris: "Sono fiducioso si possa rilanciare"

    • Comune di Napoli, approvato il Rendiconto 2016 in Consiglio

    • Giunta Comunale, oggi la nomina dei due nuovi assessori

    • Musei, il Tar boccia le nomine dei direttori: futuro incerto per Mann e Capodimonte

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento