Centro Direzionale, un comitato tecnico-scientifico per la valorizzazione degli spazi all'aperto

L'idea della Giunta Comunale di Napoli è trasformare gli spazi nella sede di una grande esposizione permanente di sculture contemporanee

La Giunta Comunale di Napoli, su proposta dell’assessore alla Cultura Nino Daniele, ha approvato la costituzione di un comitato tecnico-scientifico, con esperti indicati dalle principali istituzioni cittadine che operano nel campo dell’arte contemporanea, per un progetto di valorizzazione e sviluppo degli spazi all'aperto del Centro Direzionale.

L'idea della Giunta è quella di trasformare il Centro Direzionale nella sede di una grande esposizione permanente di sculture contemporanee, con il coinvolgimento di artisti di fama internazionale e artisti napoletani già affermati che saranno affiancati da giovani artisti che operano e studiano a Napoli.

Del comitato tecnico-scientifico, che affiancherà, a titolo gratuito, l’Assessorato comunale alla Cultura e al Turismo nell’elaborazione del progetto e nell’individuazione degli artisti, faranno parte il Museo di Capodimonte, il Polo Museale della Campania-Museo del Novecento, la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per il Comune e la Provincia di Napoli, l’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, l’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, l’Università della Campania Luigi Vanvitelli, l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, il Liceo Artistico Statale di Napoli ed il Liceo Artistico Statale U. Boccioni-Palizzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

Torna su
NapoliToday è in caricamento