Comune, Lamura: "Un disastro la gestione degli immobili"

La denuncia del capogruppo del Pdl. "Iniziativa della Corte dei Conti per un monito efficace rivolto all'Amministrazione comunale, al fine di adottare pratiche amministrative virtuose e una oculata gestione della cosa pubblica"

"Per anni in Consiglio Comunale le forze politiche di opposizione hanno denunciato gli sperperi e il lassismo degli amministratori di centro-sinistra, in ordine alla fallimentare gestione del patrimonio immobiliare del Comune di Napoli. Solo qualche mese fa, in occasione dell'approvazione del bilancio dell'Ente, l'ultima denuncia pubblica del PdL è stata avanzata attraverso una conferenza stampa (16 aprile 2010) con la quale, dettagliatamente, venivano evidenziati i "numeri" del disastro". Questa la denuncia del capogruppo del PdL al Consiglio comunale di Napoli, Carlo Lamura.

"Spese di gestione sostenute dal Comune per "Amministrare" il proprio patrimonio: 37 Milioni di Euro annui. (Gestione affidata a Romeo Immobiliare) Ricavi del Comune per la gestione degli immobili di proprietà dell'Ente: 9,6 Milioni di Euro annui (Trasferimenti di canoni di locazione al Comune da parte di Romeo Immobiliare) Deficit consolidato per la gestione del Patrimonio comunale: 27 Milioni di Euro annui. Questi i numeri del disastro nella gestione di un settore strategico, fondamentale per le finanze di Palazzo San Giacomo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un disastro - aggiunge Lamura - finalmente giunto alla "lente di ingrandimento" della Corte dei Conti, alla quale il PdL non ha fatto mancare in questi anni denunce circostanziate in ordine alle dimensioni e alla gravità del deficit progressivamente accumulato. Plaudiamo pertanto alla iniziativa della Corte dei Conti che deve potersi concretizzare, nell'immediato, in un monito efficace rivolto all'Amministrazione comunale, al fine di adottare pratiche amministrative virtuose e una sana ed oculata gestione della 'cosa pubblica'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

Torna su
NapoliToday è in caricamento