Andrea Santoro: “Sui cimiteri la procura già indaga”

Che la camorra, a Napoli, abbia le 'mani' sui cimiteri, era in qualche modo già stata detto da una Commissione di indagine, presieduta dal consigliere comunale Andrea Santoro, che per due anni ha puntato l'attenzione sui cimiteri di Napoli

Andrea Santoro, consigliere comunale, in una Commissione di indagine da lui presieduta aveva già denunciato la "presenza" della camorra nei cimiteri: "Dalla relazione che ho presentato oltre un anno fa, sono stati informati il sindaco, le forze dell'ordine, la magistratura. La Procura di Napoli, in merito, ha aperto un'indagine", dice Santoro.

  A Napoli, in merito ai cimiteri, c'è una situazione anomala  

"Il consiglio comunale non ha ancora avuto modo di discutere della mia relazione conclusiva - aggiunge Santoro - Di sicuro io stesso sono stato più volte sentito dalla Procura. A Napoli, in merito ai cimiteri, c'è una situazione anomala, anche in virtù della scarsa disposizione di posti. Di fronte a tutto questo è purtroppo semplice l'ingresso della camorra".

"Non meraviglia il fatto che i boss decidano in merito alla destinazione dei loculi - spiega - C'è da dire che il cimitero di Fuorigrotta non rientra nella competenza del Comune ma è gestito dalla Diocesi di Pozzuoli, ma questo non cambia la situazione. Di questo caso specifico non ne ero al corrente ma che i cimiteri della città siano oggetto di interesse da parte della malavita organizzata è un fatto".

"Al cimitero di Soccavo - conclude - il custode ha più volte denunciato di essere stato minacciato a mano armata da malavitosi del posto e sono diversi i casi di congreghe commissariate dalla curia. Le soluzioni? Un'anagrafe delle strutture, un'attenta fotografia di quanto accade".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento