Caldoro: “Con la giunta Bassolino licenziati 5000 forestali”

A margine del convegno Europa-Cina, in corso a Castel dell'Ovo, Stefano Caldoro ha parlato dei fondi per la città di Napoli e del mancato pagamento degli stipendi ai forestali indicanco in Bassolino il colpevole

Il presidente della regione Campania Stefano Caldoro ha rilasciato delle dichiarazioni in relazione alla questione del mancato pagamento degli stipendi ai forestali che oggi hanno protestato a Napoli.
Il presidente ha affermato: "Quando la giunta regionale precedente (guidata da Antonio Basslino, ndr) ha firmato lo sforamento del patto di stabilità ha licenziato, dalla sera alla mattina, 3.500 forestali a cui si aggiungono 1.200 stagionali".

A margine del convegno Europa-Cina, in corso a Castel dell'Ovo, Caldoro ha aggiunto: "Si tratta di 5mila persone in tutto e stiamo lavorando per garantire loro il pagamento degli stipendi dopo un atto di licenziamento". Il punto è che i fondi per gli stipendi, come ha precisato Caldoro, "sono stati inseriti nella parte di indebitamento del bilancio regionale". Ma lo sforamento del patto, come ha ribadito Caldoro, "non consente il ricorso all'indebitamento. Chi ha sforato sapeva che non avrebbe potuto pagare". "E' un obbligo nostro risolvere il problema - ha aggiunto - e dobbiamo farlo con una manovra di bilancio e trovare all'interno del bilancio i tetti entro i quali per una soluzione". "Quella dei forestali - ha concluso - rispecchia la situazione economica della Campania".

Quindi, tornando sulla questione dei 200 milioni per il centro della città Caldoro continua: "Certo i fondi per il centro storico di Napoli sono importanti, ma la priorità è salvare 5mila posti di lavoro dei forestali. Interverremo in maniera mirata, con progetti da realizzare concretamente".

Infine ha concluso auspicando un'intesa sui fondi: "Sono convinto che troveremo l'intesa - ha concluso - ne ho parlato anche con il sindaco Iervolino e, compatibilmente con le spese che possiamo sostenere, riusciremo a mettere in pista dei programmi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento