Teatro Mercadante, il Comune di Napoli anticipa gli stipendi arretrati ai lavoratori

Con un provvedimento di anticipazione finanziaria di 296mila euro, il Comune ha erogato gli emolumenti arretrati spettanti ai lavoratori del teatro partenopeo

Con un provvedimento di anticipazione finanziaria di 296mila euro, su precisa disposizione del Sindaco Luigi de Magistris e grazie al lavoro dell'Assessorato al Bilancio e di quello alla Cultura, il Comune di Napoli è intervenuto sulla questione degli emolumenti arretrati spettanti ai lavoratori del Teatro Mercadante.

"Il Comune di Napoli - si legge in una nota di Palazzo San Giacomo - nonostante il momento di difficoltà, i ritardi di altri enti ed alcune incongruenze derivanti dalla gestione del Mercadante, ha sempre sostenuto il Teatro Stabile ed anzi va ricordato che la Città Metropolitana, con il Sindaco de Magistris, ha nuovamente previsto il suo rientro nel Mercadante, a differenza della precedente amministrazione".

"L'auspicio dell'amministrazione comunale - conclude la nota - è ora quello che nel futuro anche gli altri enti finanziatori non facciano mancare il loro sostegno al Teatro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • Sciopero Trasporti a Napoli il 10 dicembre: gli orari di Anm

Torna su
NapoliToday è in caricamento