Provincia, Amendola: “L’amministrazione Cesaro è allo sbando”

Enzo Amendola, segretario del Pd denuncia la mancata seduta del consiglio provinciale a Palazzo Matteotti: “Luigi Cesaro deve dimettersi: l’amministrazione provinciale non può rimanere ingessata”

"Per l’ennesima volta è saltato il Consiglio Provinciale a Napoli. La maggior parte delle sedute, da quando ha vinto il centrodestra, sono andate a vuoto per la mancanza del numero legale” spiega Enzo Amendola, segretario regionale del PD Campania, dopo l’ennesimo Consiglio non svolto a Palazzo Matteotti.

“Luigi Cesaro deve dimettersi: l’amministrazione provinciale non può rimanere ingessata per colpa di una classe dirigente inadatta a ricoprire ruoli amministrativi: è chiaro che se da Roma non arrivano telefonate rimangono fermi al palo – continua Amendola –. E questo sarebbe il nuovo, il governo del fare, promesso da Cosentino, Caldoro e i suoi amici? Cosi’ pensano di voler governare anche la Regione Campania?”.

“I cittadini in quest’anno di amministrazione Cesaro avranno sicuramente notato il “non lavoro” della Provincia e potranno fare una semplice valutazione in vista del voto per le elezioni regionali: da un lato c’è un centrodestra rissoso che non riesce neanche a convocare un Consiglio Provinciale, dall’altro il governo di Vincenzo De Luca, quello del “fare” come dimostra il suo lavoro alla guida dell’amministrazione comunale di Salerno” conclude Amendola.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

Torna su
NapoliToday è in caricamento