AndroidAuto: cos'è e perché non potrai farne più a meno

Gratuito e pratico, consente di utilizzare senza distrarsi dalla guida le funzioni dello smartphone, dal navigatore alla messaggistica, passando per i vari servizi di streaming audio

AndroidAuto è la feature cioé la funzione che in auto consente di utilizzare lo smartphone attraverso il display integrato sulla plancia.

Non solo è una comodità, perché estremamente intuitivo e dunque facile da usare, ma è anche l’unico modo per telefonare, selezionare musica, cercare percorsi e inviare messaggi senza mettere a rischio la sicurezza – propria e degli altri – mentre si è alla guida.

Grazie ai comandi vocali e a quelli presenti sul volante, infatti, AndroidAuto rende accessibili le principali funzioni e applicazioni del dispositivo mobile, da Google Maps a Spotify passando per qualsiasi messaggistica.

Come usare AndroidAuto

Step 1 installazione Il modo più semplice di sfruttare Android Auto è attraverso un veicolo compatibile: la lista ufficiale degli oltre 400 modelli supportati è disponibile sul sito Android.com.  Verificata la compatibilità, si deve installare l’app gratuita AndroidAuto, aprendola sullo smartphone per la prima configurazione.

Bisogna quindi collegare lo smartphone all’auto con un comune cavetto USB: rapidamente, attraverso l’interfaccia dell’infotainment – cioè il display integrato sulla plancia dell’auto – si potrà accedere a navigatore satellitare, vari servizi di streaming audio come TuneIn, Spotify, Deezer e Google Play Music, e allo smartphone per le funzioni di chiamata e messaggistica.

Google ha anche sviluppato una modalità di connessione wireless per cui è sempre necessario verificare la compatibilità tra infotainment auto e smartphone.

Step 2 Utilizzo Terminata la configurazione, tutte le funzioni dello smartphone sono controllabili sia tramite touch, sia attraverso comandi vocali del tipo  “Ok Google, navigazione verso Napoli”,  sia con i comandi sul volante (se supportati).

Funzioni vocali: si attivano facendo tap sull’icona del microfono presente in alto a sinistra dell’interfaccia, oppure premendo l'apposito pulsante collocato sul volante della macchina (se presente) o pronunciando il comando vocale “Ok Google”seguito dal comando:  “Ok Google portami a casa” , “Ok Google apri Spotify”, “Ok Google chiama Mamma” , “Ok Google invia un messaggio a Amore” etc.

Nessun problema se l’auto non è compatibile: è possibile infatti ricorrere ad un’autoradio di ultima generazione con display touch e la possibilità di collegare lo smartphone via USB, oppure usare AndroidAuto direttamente come app dello smartphone, che andrà posizionato sulla plancia con l’apposito supporto (è bene avvisare che in questo caso si perde la funzionalità cruscotto digitale che necessita dei dati in arrivo dall’auto tramite porta USB).

Novità: annuciata per l'estate la nuova veste grafica di AndroidAuto che, con il riposizionamento sullo schermo di alcuni elementi, renderà le funzioni ancora più intuitive e semplici da usare 

AndroidAuto: gli accessori più venduti sul web

Sony XAV-AX3005ANT

Sony XAV-AX100

JVC KW-M741

Pioneer avh-z5000dab

Ti potrebbe anche interessare:

7 utili funzioni dell'assistente vocale di Amazon

Galaxy home: in arrivo l'altoparlante intelligente di Samsung

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

Torna su
NapoliToday è in caricamento