Antignano: l'antico borgo protagonista di un libro

Via romana, dogana borbonica, rifugio di artisti e poeti, oggi cuore della movida vomerese: un libro per scoprire il Borgo di Antignano

Forse non tutti sanno che il borgo di Antignano, al Vomero, è tra i casali più antichi di Napoli. Le sue viuzze, cariche di testimonianze storiche, artistiche e urbanistiche, sono capaci di raccontare la vita della città attraverso i secoli.

Da sempre frequentatissimo e trafficato, a piedi o con auto e moto, da qualche anno ormai brulica di persone anche di sera quando si schiude alla movida con un'ottima offerta di street food.  Nato come via romana, poi villaggio rurale, ancora residenza di artisti - in particolare del poeta Pontano -  quindi dogana al tempo dei Borboni, è diventato mercato e, oggi, borgo-mercato-piazza che, anche grazie all'iniziativa e all'inventiva dei commercianti della zona, prova a reinventarsi cercando di recuperare il fascino del passato: sicuramente da non perdere, ad esempio, le processioni legate al culto di San Gennaro o ai riti della Pasqua.

Proprio nell'ottica del recupero di una memoria fatta di bellezza e cultura si pone “L’antico borgo di Antignano” per Rogiosi Editore, nuovo libro di Antonio La Gala, ingegnere, articolista su diversi giornali e saggista. La pubblicazione sarà presentata giovedì 13 giugno proprio in Largo Antignano al Vomero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Torna su
NapoliToday è in caricamento